Donna Moderna

Le 10 migliori ricette di “Zeppole di riso catanesi

  • Zeppole di riso

    Zeppole di riso

    Le zeppole di riso sono un delizioso dolce della tradizione siciliana e che si preparano in particolar modo in occasione della Festa del Papà.Per realizzare le zeppole di riso per prima ponete sul fuoco una pentola dal bordo alto con abbondante acqua, salate l’acqua 1 versate il riso 2 e cuocetelo per circa 20 minuti. Quando il riso sarà cotto scolatelo e lasciatelo raffreddare 3. A parte sciogliete il lievito disidratato nel latte 4, intanto setacciate la farina nella ciotola con il riso ormai freddo 5, versate il latte nel quale avete sciolto il lievito 6 e mescolate con una forchetta per amalgamare il composto, Occupatevi ora della frittura: scaldate l’olio di semi in una ...
  • Crispelle di riso o zeppole di riso catanesi, ricetta tipica

    Le crispelle di riso o zeppole di riso catanesi, sono dei dolcetti tipici siciliani fritti, ingolositi da zucchero semolato, oppure come si usa a Catania, irrorate di miele e succo di arancia fresco, una vera tentazione per grandi e piccini! La storia narra che a realizzare questo dolce, la prima volta, furono le monache benedettine del monastero di Catania, infatti spesso le zeppole vengono chiamate anche “benedettine”. Di questi dolcetti esistono più versioni, come ogni ricetta tradizionale che si rispetti, spesso il procedimento cambia da luogo a luogo: in questa, il latte viene unito al riso cotto separatamente, ma in alcune versioni, il riso viene cotto direttamente nel latte. Mettete l’acqua per il riso a ...
  • CRISPELLE DI RISO CATANESI

    Le crispelle di riso catanesi o zeppole di riso, crispisddi in dialetto siciliano, sono dei tipici dolci fritti catanesi, a base di riso aromatizzato all’arancia, che vengono generalmente preparati per la festa del papà ossia il giorno di San Giuseppe; anche se ormai si preparano tutto l’anno. Le crispelle di riso catanesi assumono questo nome, per la superficie increspata che le frittelle assumono a fine frittura. Sembra che a realizzare questo dolce siano state per prime le monache benedettine del monastero di Catania nel XVI secolo, come risulta da antichi testi di cronisti catanesi, infatti vengono a volte chiamate benedettine. versiamo il latte nel boccale e aggiungiamo i 2 g di saleaggiungiamo il riso e ...
  • Crispelle di riso sicilaine o Zeppole di riso catanesi

    Nel frattempo mettete il riso, il latte e l’acqua in una pentola e ponete sul fuco, mescolate spesso e appena inizia a bollire abbassate la fiamma. Cuocete fino ad ottenere un riso molto cotto e che si sia assorbito tutto il liquido. Passate nel passa verdure il riso cotto, facendolo cadere in una ciotola. Tuffate nell’olio caldo 4/5 crispelle di riso per volta e cuocete, rigirando spesso, a fiamma media. Mettete le crispelle di riso in un vassoio e versate sopra il miele all’arancia. Servite per la festa di San Giuseppe queste deliziose crispelle di riso, anche se non siete siciliani, saranno un successo!
  • Crispelle di riso catanesi o zeppole di riso

    Crispelle di riso sono dolci siciliani e precisamente della provincia di Catania, sono conosciuti anche con il nome di zeppole di riso, si preparano nel periodo di San Giuseppe e quindi sono dei dolci tipici della festa del papà. Sono dei dolcetti con il riso nell’ impasto e poi fritti e ricoperti di miele, zucchero a velo e cannella. Portare a bollore il latte, salare e aggiungere il riso.
  • Crispelle di riso catanesi

    Crispelle di riso catanesi o Crispeddi siciliani sono un dolce tipico che si prepara nel giorno di San Giuseppe il 19 marzo. Crispelle di riso catanesi o Crispeddi come si dice in siciliano sono delle deliziose frittelle che assumono il nome anche di sfinci a Messina, di zeppole o zippule o vastunedda i San Giuseppe a Siracusa. Se poi volete anche provare la versione della mia città Siracusa ecco quì i Vastunedda di San Giuseppe per la festa del papà che significa appunto i bastoni di San Giuseppe o le frittelle di riso che sono una versione più semplice e anche perfetta per il riciclo del riso Frittelle di riso di San Giuseppe. Per preparare ...
  • Crispelle di riso catanesi

    Versate il latte in una casseruola e portatelo a bollore, quindi unite un pizzico di sale e versatevi il riso. Cuocete a fiamma bassa fino a che il riso non sarà ben cotto e il latte non si sarà assorbito completamente. Trascorso questo tempo, assaggiate il riso e se ancora risulta essere indietro di cottura unite dell’acqua calda e proseguite con la cottura. A questo punto spegnete il fuoco e fate intiepidire il riso. Versate l’olio di semi di girasole in un pentolino e, non appena sarà arrivato a temperatura, friggetevi le crispelle di riso fino a doratura rigirandole di tanto in tanto. Servite le crispelle di riso catanesi intingendole nella salsa ben fredda. Le ...
  • Crispelle di riso Catanesi

    Mettere in un tegame il latte, l’acqua e un pizzico di sale, fate scaldare e aggiungere il riso, mescolate a fate cuocere a fuoco moderato rigirando spesso finché tutti i liquidi non verranno assorbiti. Versare il riso in una ciotola e lasciarlo raffreddare. Ora riprendere l’ impasto e con le mani leggermente bagnate prendere una noce circa di impasto e create dei bastoncini, tuffarli nell’ olio e friggere le Crispelle di riso poche per volte rigirando spesso. Versare lo sciroppo sulle Crispelle di riso e guarnire ancora con una spolverizzata di zucchero a velo.
  • Crispelle di riso catanesi

    Le crispelle di riso sono dei dolci tradizionali della Sicilia sud-orientale. A Ragusa la tradizione delle crispelle è un po’ cambiata, ormai “vanno di moda” delle crispelle più raffinate, dall’impasto più liscio, e ricoperte di crema al cioccolato bianco o nero, ma le crispelle tradizionali hanno una forma più irregolare, perché impastate con i chicchi di riso interi, una consistenza diversa e vengono servite con sopra una colata di miele. Le crispelle di riso mi riportano alla mia infanzia, perché mio papà ne andava matto e le prendeva ogni domenica, per questo l’ultima volta le ho preparate proprio per lui, che insieme a mia sorella si è quasi leccato l’insalatiera!
  • Crispelle di riso o zeppole di riso Catanesi. Ricetta per la festa del papà

    La preparazione delle crispelle di riso è davvero semplice semplice. Non appena bolle versate il riso e cuocetelo a fiamma bassa fino a quando il latte non sarà assorbito del tutto dal riso e questo risulterà scotto. Togliere quindi il riso dal fuoco e, una volta tiepido, frullatelo con un minipimer fino ad ottenere una purea liscia. Una volta che il preparato delle crespelle di riso sarà lievitato, staccare dei tocchetti da esso e modellarli in tanti cilindretti spessi quasi un dito e lunghi 4-5 cm. Friggete le crispelle di riso a fuoco basso in abbondante olio caldo, rigirandole di tanto in tanto fino a farle ben dorare. Quindi trasferite le vostre golosissime crispelle di ...
  • Scopri anche