Donna Moderna

Le 10 migliori ricette di “Sugo di cinghiale

  • Pappardelle con sugo di cinghiale

    Pappardelle con sugo di cinghiale

    Per la preparazione delle pappardelle con sugo di cinghiale come prima cosa, spelate la salsiccia e tagliala la pasta a pezzettini. Elimina i residui di grasso dalla carne di cinghiale e tagliala a bocconcini. Successivamente pulisci cipolla, sedano e carote tritali grossolanamente e falli imbiondire in una casseruola con 4 cucchiai d' olio; unisci anche i piselli, la salsiccia e i bocconcini di cinghiale e lascia rosolare per 10 minuti a fuoco vivo. Fai cuocere le pappardelle in abbondante acqua bollente salata, scolale al dente e conditele con il sugo preparato; cospargi con il parmigiano e qualche fogliolina di timo, e servi in tavola.
  • Pappardelle al sugo di cinghiale

    Pappardelle al sugo di cinghiale

    Pappardelle al sugo di cinghialeMettete a marinare il cinghiale per 3 ore con il vino, la carota, il sedano, la cipolla, il rosmarino, la salvia, l'aglio, il brandy, le bacche di ginepro e un po' d'olio. Mantecate bene le pappardelle nel sugo ed impiattate spolverizzando un po' di prezzemolo tritato su ciascun piatto.
  • Pappardelle al sugo di cinghiale

    Pappardelle al sugo di cinghiale

    Pappardelle al sugo di cinghialeLavate bene gli odori e tritateli lasciando interi gli spicchi d'aglio e le foglie d'alloro. Versate nel tegame anche i pelati, schiacciati con una forchetta, cuocete a fiamma molto moderata per circa 2 ore, bagnando con poco brodo caldo per evitare che il sugo si asciughi.
  • Pappardelle al sugo di cinghiale

    Pappardelle al sugo di cinghiale

    Quando il sugo si sarà addensato, grattugiarvi la noce moscata. Prelevare qualche mestolino di sugo e metterlo nel recipiente dove poi si condiranno le pappardelle fresche.
  • Tortellini di castagne ripieni di cinghiale e sugo di porcini

    Tortellini di castagne ripieni di cinghiale e sugo di porcini

    La pasta di castagne ed il cinghiale formano una coppia che funziona bene: il dolce della farina di castagne viene smorzato dal gusto forte del cinghiale.Unite le due farine in una ciotola, mettete i tuorli d'uova, i 2 cucchiai d'olio e la presa di sale, iniziate ad impastare aggiungendo man mano che serve i cucchiai d'acqua, dovete ottenere un impasto sodo e omogeneo, lasciate riposare l'impasto per 30 minuti in frigorifero avvolto nella carta pellicola. Tagliate in piccoli tocchetti il cinghiale e in una padella fate fare l'acqua al cinghiale, a fiamma viva, in modo da toglierli il sapore di selvatico. In una casseruola rosolare l'aglio con l'olio, aggiungere la pancetta, tagliata a julienne, lasciate ...
  • Pappardelle con il cinghiale

    Pappardelle con il cinghiale

    Le pappardelle con il cinghiale sono un grande classico della tradizione italiana soprattutto del Centro. Provate questa ricetta infallibile!Per realizzare la ricetta delle pappardelle con il cinghiale, lavate la polpa di cinghiale e tagliatela a dadini. In un tegame fate scaldare l'olio extravergine d'oliva in un tegame e fatevi rosolare il trito di verdure con il lardo, quando è ben rosolato aggiungete il cinghiale. Scolate la pasta e conditela con il sugo di cinghiale, spolverizzate con del prezzemolo tritato: le pappardelle con il cinghiale sono pronte per essere servite in tavola.
  • Cinghiale stufato

    Cinghiale stufato

    Cinghiale stufatoMarinate per circa 12 ore una miscela d'acqua e aceto la carne di cinghiale che deve essere ben frollata.
  • Cinghiale alla viterbese

    Cinghiale alla viterbese

    Lavate in acqua fredda corrente il cinghiale. Scaldate leggermente sul fuoco una marinata composta da vino rosso, aglio, un rametto di rosmarino, qualche foglia di maggiorana e mezza.Lavate in acqua fredda corrente il cinghiale. Il giorno seguente in una padella grande preparate un soffritto con olio, due spicchi d'aglio e alcune foglioline di rosmarino, poi aggiungetevi il cinghiale tagliato a piccoli pezzi, dopo averlo estratto dalla marinata, salatelo e lasciatelo rosolare per alcuni minuti. Continuate la cottura con la padella coperta, allungandolo di tanto in tanto con acqua calda, in modo da conservare una certa quantità di sugo che accompagnerà il cinghiale al momento di servirlo caldo in tavola.
  • Cinghiale di montagna

    Cinghiale di montagna

    Se c'è una ricetta e rustica e saporita, dal sapore intenso si presta bene a essere portata a tavola la domenica in famiglia: cinghiale di montagna!Per fare la ricetta del cinghiale di montagna, spezzettate la polpa di cinghiale e mettetela a marinare per due ore circa in un vino rosso asciutto, aggiungete due spicchi di aglio schiacciati e una manciatina di prezzemolo. Tritate finemente una cipolla e fatela soffriggere con tre cucchiai d'olio di oliva, in una casseruola di terracotta o una casseruola normale, aggiungete il cinghiale con il vino della sua marinata. Scolate i bocconcini di carne e passate al setaccio il sugo di cottura. Unite anche i bocconcini di cinghiale e terminate la ...
  • Cinghiale in salsa

    Cinghiale in salsa

    Il cinghiale in salsa è un piatto dai sapori ricchi e intensi.Preparate la marinata cotta: tritate le carote, le cipolle, l'aglio, il prezzemolo e il timo uniteli a 3 cucchiai d'olio, aggiungete due foglie di alloro, 3 chiodi di garofano, il vino, l'aceto, sale e pepe; lasciate sobbollire per circa 30 minuti. Versate la marinata sul cinghiale, e lasciate marinare un giorno e una nottata se è abbastanza giovane altrimenti ci vuole di più. Poi versate un po' della marinata con il colino sul cinghiale ricoprendolo almeno a metà. Cuocetelo in forno a 160°C girandolo ogni tanto, per 1 ora e quando il cinghiale è cotto scolatelo e tenetelo al caldo. Aggiungete al sugo di ...
  • Scopri anche