Le 10 migliori ricette di “Spaghetti vongole e bottarga

  • Spaghetti alle vongole, bacon e pesto di bottarga

    Spaghetti alle vongole, bacon e pesto di bottarga

    Prova la ricetta di Sale&Pepe l'unione di vongole, bottarga e bacon ti stupirà.Preparazione degli spaghetti alle vongole, bacon e pesto di bottarga Per preparare gli spaghetti alle vongole,bacon e pesto di bottarga metti a bagno le vongole in acqua per 1 ora e poi sciaquale. Disponi in un tegame 1 spicchio d'aglio, le vongole e il vino, fai aprire le conchiglie a fuoco vivo, prelevale e tienile da parte. Strizzala e mescolala con l'aglio rimasto spremuto con l'apposito attrezzino, un po' di prezzemolo tritato,lo zafferano, la bottarga grattugiata e 4 cucchiai di olio. Versa nel tegame del bacon gli spaghetti sgocciolati al dente, le vongole, il pepe e il composto di pane.
  • Spaghetti con bottarga

    Spaghetti con bottarga

    Porta in tavola con Sale&Pepe un piatto classico e saporitissimo come gli spaghetti con condimento a base di bottarga fresca. Vota la ricetta!Ricetta Spaghetti con bottarga Inizia a preparare i tuoi spaghetti con bottarga facendo cuocere al dente 320gr di spaghetti e preparando, nel mentre, il condimento. Suddividi il tutto nei piatti e completa con 40gr di bottarga di muggine, in parte grattugiata ed in parte tagliata a lamelle. Servi i tuoi spaghetti con bottarga ancora caldi.Il vino giusto per accompagnare gli spaghettiPer accompagnare adeguatamente gli spaghetti con bottarga, dal momento che quest'ultima è particolarmente sapida, è ideale il Pomino Bianco della Rufina, un vino toscano dal sapore corposo.
  • Spaghetti con la bottarga

    Spaghetti con la bottarga

    Gli spaghetti con la bottarga, conditi con bottarga di muggine. Quando bollirà non salate troppo, perchè la bottarga è già molto saporita di per se'. A metà cottura scolate gli spaghetti direttamente nel tegame con il condimento, tenendo l'acqua di cottura da parte: vi servirà per risottare la pasta nel tegame e completare la cottura, aggiungendo acqua al bisogno. Intanto con un coltellino, eliminate il rivestimento esterno della bottarga e quando la pasta sarà a cottura, andate a grattugiarla direttamente nel tegame utilizzando una grattugia a maglie larghe. I vostri spaghetti con la bottarga sono pronti, buon appetito!
  • Spaghetti alla bottarga

    Spaghetti alla bottarga

    Gli spaghetti alla bottarga sono il primo piatto perfetto se si vuol fare bella figura con parenti e amici! Facili da fare ma gustosissimi!Per fare gli spaghetti alla bottarga mettete sul fuoco l'acqua salata per cuocere la pasta e portatela a bollore. Mentre l'acqua è sul fuoco, grattugiate una quantità abbondante di bottarga. A questo punto aggiungete nell'insalatiera anche un bel pungo della bottarga che avete grattugiato precedentemente. Nel frattempo avrete lessato gli spaghetti che scolerete conservando un po' dell'acqua di cottura. Trasferite gli spaghetti nell'insalatiera e aggiungete, se necessario, altro olio e bottarga. Gli spaghetti alla bottarga sono pronti per essere mangiati.
  • Spaghetti con la bottarga

    Spaghetti con la bottarga

    Un primo piatto tipico della regione sarda, condito con la bottarga: per chi ama i sapori forti e decisi Grattugia, nel frattempo, la bottarga, uniscine 60 grammi al burro caldo e falla scaldare dolcemente, mescolando con un cucchiaio di legno. Versa gli spaghetti, mescola con un forchettone, alza la fiamma, in modo che l'acqua continui a bollire, e lascia cuocere la pasta. Condiscili con il burro profumato e con la bottarga rimasta, mescola bene, porta in tavola e servi in tavola.Spaghetti con la bottargaPiatto tipico della Sardegna, dal gusto saporito e particolare.
  • Spaghetti uva e bottarga

    Spaghetti uva e bottarga

    Eliminate la pelle da 50 g di bottarga, affettatela sottilmente quindi dividetela in scagliette molto piccole, ma senza grattugiarla. Lessate 400 g di spaghetti in acqua salata, versateli nella padella del soffritto e fateli saltare per 1 minuto con il condimento, unite la bottarga e mescolate per qualche istante, sempre a fiamma vivace. Servite gli spaghetti guarniti con i mezzi acini.
  • Spaghetti con bottarga

    Spaghetti con bottarga

    Cuocete gli spaghetti in abbondante acqua bollente salata, scolateli molto al dente e versateli nella padella contenente i pomodori. Unite la bottarga con la sua marinata, mescolate e fate «saltare» per un minuto su fuoco vivo.
  • Tagliatelle con bottarga, vongole e limone

    Tagliatelle con bottarga, vongole e limone

    Le tagliatelle con bottarga, vongole e limone è un primo piatto dal profumo di mare, aromatizzato con succo di limone.Per preparare le tagliatelle con bottarga, vongole e limone, iniziate dalla pulizia delle vongole: controllate che non contengano sabbia, picchiettando una ad una su un tagliere dalla parte dell'apertura. Poi ponete le vongole in un colapasta poggiato su una ciotola e sciacquatele più volte sotto acqua corrente: terminate quando nella ciotola non si vedrà più sabbia. Scolate bene le vongole e versatele nel tegame, coprite con il coperchio e accendete il fuoco vivace: in questo modo le valve si apriranno con il calore. Scolate le vongole e conservate il liquido di cottura che si sarà formato. ...
  • Spaghetti bottarga e zafferano

    Spaghetti bottarga e zafferano

    Tuffate gli spaghetti nell'acqua con lo zafferano, scolateli al dente e continuate per qualche secondo la cottura in padella con il sedano. Prima di servire aggiungete la bottarga tagliata sottile e le mandorle.
  • Spaghetti alle vongole

    Spaghetti alle vongole

    La ricetta degli spaghetti alle vongole è uno dei più grandi classici della cucina italiana. Si tratta di una tradizione campana amata ovunque!Per preparare gli spaghetti alle vongole, cominciate dalla loro pulizia. Poi ponete le vongole in un colapasta poggiato su una ciotola e sciacquatele. Lasciate in ammollo le vongole per 2-3 ore. Trascorso il tempo le vongole avranno spurgato eventuali residui di sabbia. Poi aggiungete uno spicchio d'aglio e, metre questo si insaporisce, scolate bene le vongole, sciacquatele e tuffatele nel tegame caldo. Le vongole si apriranno con il calore, quindi agitate di tanto in tanto il tegame finché non si saranno completamente dischiuse. Non appena saranno tutte aperte spegnete subito la fiamma, altrimenti ...
  • Scopri anche