Donna Moderna

Le 10 migliori ricette di “Polenta in pentola a pressione

  • Bonet in pentola a pressione

    Bonet in pentola a pressione

    Dolci al cucchiaio tipici piemontesi che puoi cucinare più velocemente con la pentola a pressione. Versate 300 ml di acqua nella pentola a pressione, mettete il cestello per la cottura a vapore e disponetevi all'interno i quattro stampini. Chiudete la pentola e, appena va in pressione, riducete la fiamma al minimo.
  • Minestrone rapido in pentola a pressione

    Minestrone rapido in pentola a pressione

    Scopri come fare un ottimo minestrone rapido in pentola a pressione. Spella 2 scalogni e 1 spicchio d'aglio, tritali molto finemente e mettili in una pentola a pressione con 3 cucchiai di olio extravergine d'oliva. Versa nella pentola 1,5 l di brodo vegetale bollente, immergi le verdure per minestrone surgelate contenute nella busta e ancora surgelate, 1 crosta di parmigiano reggiano oppure di grana padano ben pulita chiudi con il coperchio e calcola 18 minuti di cottura dal momento del fischio. Togli la pentola a pressione dal fuoco, fai sfiatare la valvola, apri il coperchio, aggiungi 120 g di spaghettini spezzati e cuocili molto al dente, mescolando spesso.
  • Risotto ai piselli in pentola a pressione

    Risotto ai piselli in pentola a pressione

    Bastano poco più di 20 minuti per gustare un perfetto risotto ai piselli in pentola a pressione. Scaldate 2 cucchiai d'olio extravergine d'oliva in una pentola a pressione e rosolatevi 1 scalogno tritato insieme e 60 g di pancetta a dadini. Chiudete la pentola e, al momento del sibilo, abbassate la fiamma e lasciate cuocere per 5 minuti. A cottura ultimata, fatte scaricare il vapore quindi aprite il coperchio della pentola a pressione.
  • Calamari e carciofi in pentola a pressione

    Calamari e carciofi in pentola a pressione

    Ecco la ricetta facile e veloce di calamari e carciofi in pentola a pressione: un secondo detox con solo 150 calorie, ottimo anche per chi è a dieta. Scalda poco olio evo in una pentola a pressione e rosolaci per un minuto il trito all'acciuga, bagna con 1/2 bicchiere di vino bianco e lascialo evaporare. Chiudi la pentola a pressione con il suo coperchio e, al momento del sibilo, abbassa la fiamma e lascia cuocere per 10 minuti. Apri la pentola, dopo aver fatto scaricare il vapore, aggiungi i carciofi, sala, richiudi e cuoci per 5 minuti dal sibilo.
  • Vitello tonnato in pentola a pressione

    Vitello tonnato in pentola a pressione

    Scopri la ricetta e tutti i trucchi per prepararlo con la pentola a pressione! Riunite nella pentola a pressione 1 carota, 1 costola di sedano, 1 cipolla, pepe, sale, alloro, prezzemolo e 800 g di magatello. Coprite con acqua fredda e cuocete per 20 minuti da quando va in pressione. A cottura ultimata fate uscire il vapore, aprite la pentola, scolate il magatello e fatelo raffreddare.
  • Ricetta Risotto alla zucca in pentola a pressione

    Ricetta Risotto alla zucca in pentola a pressione

    Scorri la pratica ricetta step by step e impara a cucinare il risotto alla zucca in pentola a pressione. Sciogli 20 g di burro nella pentola a pressione, aggiungi 1 cucchiaio di cipolla tritata e rosolala su fiamma media per mezzo minuto. Versa il brodo vegetale bollente fino a coprire il riso e la zucca per 1,5 centimetri, poi mescola con un cucchiaio di legno, per evitare che i chicchi di riso restino attaccati alle pareti della pentola a pressione. Chiudi ermeticamente il coperchio e alza la fiamma, fino a che la pentola inizia a sibilare. Spegni e alza la valvola per far uscire tutto il vapore dalla pentola. Scopri la pentola e, se necessario, ...
  • Flan cioccolato e limone in pentola a pressione

    Flan cioccolato e limone in pentola a pressione

    Flan cioccolato e limone in pentola a pressione: Scopri come preparare questa deliziosa ricetta. Mettete 300 ml d'acqua in una pentola a pressione e sistematevi le cocottine, chiudete la pentola e, al momento del sibilo, abbassate la fiamma e fate cuocere per 14 minuti. Fate scaricare il vapore, aprite la pentola a pressione e togliete gli stampini; lasciate raffreddare, sformate i flan cioccolato e limone e decorate i dolcetti con scorzette di limone o bucce candite.
  • Polenta

    Polenta

    La polenta è una preparazione tradizionale e antica, ricca e sostanziosa, tipica delle regioni del nord Italia a base di farina di mais e acqua.Per realizzare la polenta ponete sul fuoco una pentola d’acciaio dal fondo spesso, versate i 2 litri d'acqua 1, quando l’acqua sta per sfiorare il bollore unite il sale 2, quindi versate la farina a pioggia mescolando con un cucchiaio di legno 3 mantenete la cottura ad alta temperatura mescolando velocemente. Trascorsi i 50 minuti la polenta è pronta; alzate il fuoco in modo da farla staccare bene dalla pentola 6, attendete di vedere che si stacchi bene dal fondo. Ora capovolgete con attenzione il tegame su un tagliere rotondo poco ...
  • Polenta tradizionale

    Polenta tradizionale

    La polenta è un antichissimo piatto di origine italiana, in particolare del nord Italia, a base di farina di cereali. La polenta tradizionale che Grazia propone è fatta con farina di mais per ottenere la classica “polenta gialla”, semplicissima da preparare, che richiede però cura e attenzione: la cottura va infatti seguita mescolando continuamente. Sarete ripagati con grande soddisfazione da un’ottima polenta, da accompagnare a pietanze saporite come gustosi spezzatini di carne, sfiziosi funghi trifolati o cremosi formaggi Come preparare la polenta tradizionale In un paiolo di rame o una pentola in acciaio inox con il fondo spesso portate ad ebollizione 2l di acqua con il sale. Più cuoce e più la polenta diventa digeribile. ...
  • Polenta concia alla valdostana

    Polenta concia alla valdostana

    Scopri la ricetta tradizionale per fare la vera polenta concia alla valdostana con i formaggi e come prepararla, in velocità, con la pentola a pressione. Porta a ebollizione 3 litri di acqua in una pentola a fondo spesso o nel paiolo in rame da polenta, affiungi 2 cucchiai scarsi di sale grosso e versa quasi tutta la farina di mais, facendola cadere a pioggia. Continua a mescolare, prima con una frusta a mano, perché non si formino grumi, poi con la spatola apposita o il cucchiaio di legno, finché la polenta sarà addensata e avrà ripreso il bollore: se fosse troppo morbida, aggiungi la farina di mais rimasta. Cuoci la polenta a fuoco lento, continuando ...
  • Scopri anche