Donna Moderna

Le 10 migliori ricette di “Planetaria prezzi

  • Impastare con la planetaria

    Impastare con la planetaria – a mano – con bimby – nei dettagli, tre metodi d’impasto, uno diverso dall’altro, ognuno però porta ad un impasto lievitato perfetto. L’importante è sapere come utilizzare una planetaria e i suoi vari accessori, il bimby che fa tutto da solo, ma bisogna comunque conoscerlo e saperlo impostare, poi c’è l’impasto tradizionale, fatto a mano, come si faceva una volta, detto così sembra facile, ma anche l’impasto a mano richiede un pò di impegno per ottenere un impasto alveolato ed elastico Impastare con la planetaria Impastare con la planetaria– a mano – con bimby – nei dettagli, spiegazioni dei vari passaggi utile per tutti, per chi possiede o non possiede ...
  • Panettone con crema al mascarpone

    Panettone con crema al mascarpone

    Nel primo caso viene creato da pasticceri a un prezzo molto elevato, mentre nel secondo viene realizzato da industrie alimentari e proposto a vari prezzi.
  • Come cucinare e servire il vitello tonnato

    Come cucinare e servire il vitello tonnato

    Qui compravano sale a prezzi accessibili per poi rivenderlo a caro prezzo in patria.
  • Come comprare il pesce fresco

    Come comprare il pesce fresco

    Infine, non lasciatevi irretire dai prezzi bassi.
  • Ricetta Tartare classica

    Ricetta Tartare classica

    Diffidate delle vendite di carni a basso costo: i prezzi “stracciati” sono la spia di qualità e controllo scadenti.
  • GialloZafferano

    GialloZafferano

    Ponete gli albumi nella ciotola della planetaria, aggiungete un pizzico di sale e circa 1/3 della dose totale indicata per lo zucchero 2. Per montare al meglio, negli albumi non dovrà esserci alcuna traccia di tuorli e sia la ciotola che la frusta della planetaria dovranno essere ben pulite. Azionate la macchina a velocità media e montate gli albumi a lucido e non a neve, in modo da ottenere una massa uniforme e non a fiocchi sparsi che eviterà la formazione di grumi nell’impasto; se non disponete di una planetaria potete tranquillamente utilizzare uno sbattitore elettrico. Quando gli albumi saranno bianchi, sufficientemente gonfi e morbidi, fermate la planetaria 3. Nel frattempo versate i tuorli nella ...
  • GialloZafferano

    GialloZafferano

    Mescolate con una frusta fino a far sciogliere lo zucchero 4; dopodichè versate lo sciroppo in una planetaria dotata di una frusta a foglia 5. A questo punto aggiungetene metà nella planetaria in funzione 12. Per favorire l'assorbimento utilizzando una leccarda staccate l'impasto che sarà rimasto attaccato alla foglia e azionate nuovamente la planetaria. Per il secondo imasto del panettone utilizzando un tarocco staccate il primo impasto dalla ciotola di vetro e trasferitelo in planetaria, sempre dotata di foglia. Azionate nuovamente la planetaria fino a far assorbire completamente gli aromi 5. Lasciatelo assorbire e spegnete di nuovo la planetaria. Per esser certi che l'impasto è pronto spegnete la macchina, prelevatene una porzione e se allargandola ...
  • GialloZafferano

    GialloZafferano

    La corona pasquale al cacao è una variante del tipico dolce trentino realizzato in occasione della Pasqua, qui rivisitato con l'aggiunta del cacao!Per realizzare la corona pasquale ponete nella ciotola di una planetaria munita di foglia le farine setacciate 1, unite anche lo zucchero semolato 2, il lievito di birra disidratato 3 azionate la planetaria e versate a filo il latte a temperatura ambiente 4; separate il tuorlo dall'albume, tenete quest'ultimo da parte e versate nella planetaria solo il tuorlo d’uovo; una volta assorbito versate il succo di arancia a filo 6. A questo punto sostituite la foglia con il gancio 7; azionate nuovamente la planetaria e aggiungete il burro un pezzetto alla volta avendo ...
  • GialloZafferano

    GialloZafferano

    Nella tazza di una planetaria, ponete le farine e lo zucchero semolato 10 e, mentre è in azione la foglia della planetaria, versate a filo il composto di uova 11. Se state usando la planetaria sostituite la foglia con il gancio. A questo punto il preimpasto avrà raddoppiato di volume 13, unitelo all'impasto principale nella ciotola e azionate la planetaria per amalgamare bene i due composti 14. In ultimo aggiungete il burro ammorbidito a temperatura ambiente, mescolato con il sale, un fiocchetto alla volta mentre la planetaria è in azione, non aggiungendono altro fino a che quello precedente non sarà incorporato 15. Per arrivare ad un impasto liscio, morbido e compatto ci vorranno circa 25 ...
  • GialloZafferano

    GialloZafferano

    Versatelo nella planetaria munita di foglia 1, unite lo zucchero a velo 2 e il miele d'acacia 3 che servirà a rendere la frolla più dorata e a donare una cottura maggiormente uniforme anche alla base. Azionate la planetaria alla velocità più bassa: il burro deve assorbire il miele e lo zucchero 4, ma non deve montare. Arrestate la planetaria, sciogliete il sale in pochissima acqua 5, si dovrà ben sciogliere per non avvertirlo poi al palato. Aggiungete anche il sale sciolto in acqua nella planetaria 7 e azionatela nuovamente a bassa velocità 8. versateli nella planetaria 10: considerate che 1 g di polpa di vaniglia aromatizza circa 10.000 grammi di impasto. Setacciate la farina ...