Donna Moderna

Le 10 migliori ricette di “Piatti tipici piemontesi

  • Hamburger piemontesi

    Hamburger piemontesi

    Gli hamburger piemontesi sono i tipici burger di carne Fassona serviti con salsa verde e patate croccanti. Preparateli per una cena tra amici!Per preparare gli hamburger piemontesi cominciate dalle carne. Ripetete così fino ad ultimare gli ingredienti ed ecco pronti i vostri hamburger piemontesi: buon appetito!
  • Crostini piemontesi

    Crostini piemontesi

    Per preparare la ricetta dei crostini piemontesi, trita con l’aglio e il prezzemolo alcuni filetti di acciughe dopo averli dissalati, poi passa il trito in padella con l’olio extravergine d’oliva e il burro. Crostini piemontesi e panissa La panissa o paniscia è un risotto vercellese, ottenuto con riso Arborio, Baldo o Maratelli, fagioli di Saluggia o Villata, cipolla, lardo, salam d’la duja, Barbera, sale e pepe, che si sposa veramente molto bene con i crostini piemontesi, anche perché si tratta di un piatto completo che può essere al massimo preceduto e accompagnato da uno stuzzichino semplice e leggero. Sebbene esista anche una versione lombarda della panissa, questa specialità si accompagna magnificamente a vini rossi tipicamente ...
  • Agnolotti piemontesi

    Agnolotti piemontesi

    Ecco la carne utilizzata per il sugo. Friggere la carne con la salvia, il rosmarino, il sale ed il pepe. Metterla da parte e lasciarla raffreddare. Prendere gli ingredienti per il ripieno. Scottare gli spinaci nell'acqua bollente salata per 2 minEcco la carne utilizzata per il sugo. Friggere la carne con la salvia, il rosmarino, il sale ed il pepe. Metterla da parte e lasciarla raffreddare. Prendere gli ingredienti per il ripieno. Scottare gli spinaci nell'acqua bollente salata per 2 minuti, quindi trasferirli in acqua ghiacciata, strizzarli e tritarli molto finemente. Macinare la carne con tutto il sugo di cottura, agguingervi tutti gli ingredienti ed amalgamare bene il tutto. Lasciare riposare il tutto per circa ...
  • Crostini piemontesi

    Crostini piemontesi

    La panissa è sicuramente un piatto completo che potrete servire come portata unica di un pranzo o una cena. In questo caso per completare il menu iniziate con un vassoio di stuzzicanti crostini, sempre ispirati alla cucina piemontese. Per prepararli tritate alcuni filetti di acciuga dissalati con aglio e prezzemolo, passate il trito in padella con olio e burro e spalmatelo su fettine di pane tostate o fritte. In stagione profumate con lamelle di tartufo.
  • Crostini piemontesi

    Crostini piemontesi

    Non sono dei semplici crostini con la salsa verde, che già potrebbero essere invitanti, sono molto di più. Poche gocce di olio tartufato, quel velo di burro e tutto diventa un crostino da re!Disponete le fette di pane in una teglia, ungetele con un filo d'olio extravergine d'oliva e infornatele a 200°C grill per 5-10 minuti o fino a che non risultano ben tostate. Nel frattempo preparate la salsa verde: in una ciotola aggiungete il prezzemolo eliminando i gambi, aggiungete i filetti di acciuga, gli spicchi d'aglio e un po' di olio extravergine d'oliva; frullate con un frullatore ad immersione. Quando il pane è ben tostato, imburrate ogni fetta e distribuiteci la salsa verde. Servite ...
  • Falafel tipici

    Falafel tipici

    Questo e' un tipico cibo da strada mediorientale, lo vendono nei chioschi ed e' una goduria il profumino.lo servono cosi' da solo o dentro fette di pane arabo, unendo alla farcitura anche fettine di pomodoro e l'immancabile laban, il formaggio aciQuesto e' un tipico cibo da strada mediorientale, lo vendono nei chioschi ed e' una goduria il profumino.lo servono cosi' da solo o dentro fette di pane arabo, unendo alla farcitura anche fettine di pomodoro e l'immancabile laban, il formaggio acidulo cremoso locale. E' molto semplice farli in casa, avendo pero' l'accorgimento di usare ceci secchi: se usate quelli in barattolo i falafel si dissolveranno nell'olio di cottura>:-> Mettere i ceci in una ciotola e ...
  • Palline di castagne piemontesi

    Palline di castagne piemontesi

    Passate le castagne e lasciatele in ammollo per due ore in 1 1/2 litri d'acqua; portate poi in casseruola con la loro acqua, una foglia d'alloro, un pizzico di sale e cuocete a fiamma bassa per 1 ora. Togliate la castagne dal fuoco ed aspPassate le castagne e lasciatele in ammollo per due ore in 1 1/2 litri d'acqua; portate poi in casseruola con la loro acqua, una foglia d'alloro, un pizzico di sale e cuocete a fiamma bassa per 1 ora. Togliate la castagne dal fuoco ed asportate le pellicine ancora aderenti; portate di nuovo in casseruola le castagne e copritele con il latte, aggiungendo due o tre cucchiai di zucchero; cuocete per 20 ...
  • Minestrone dei contadini piemontesi

    Minestrone dei contadini piemontesi

    Per il brodo: 400 g di copertina di vitello 1 pezzetto di testina di vitello 300 g di trippa 200 g di lingua 1 zampetto di vitello sale pepe Per il minestrone: 700 g di legumi secchi misti 2 grossi porri 3 zucchine 300 g di zucca 300 g di bietola 3 grosse patate 4 coste di sedano 2 carote 100 g di lardo rosa 2 cipollotti 3 spicchi di aglio 1 costa di sedano 1 mazzetto di prezzemolo 10 foglie di salvia 2 rametti di rosmarino 1 dl di olio extravergine di oliva 70 g di parmigiano 6 fette di pane casereccio sale pepe Mettete a bagno 12 ore prima, separatamente, i legumi. Predisponete ...
  • Strozzapreti tipici da trattoria

    Strozzapreti tipici da trattoria

    Rosolare in un filo d'olio la salsiccia sminuzzata e pepata. Sucessivamente aggiungere i piselli. Aggiungere il pomodoro. Portare ad ebollizione e aggiungere il basilico essiccato. Bollire il tutto per circa 30 minuti, in modo da far ritirare l'aRosolare in un filo d'olio la salsiccia sminuzzata e pepata. Sucessivamente aggiungere i piselli. Aggiungere il pomodoro. Portare ad ebollizione e aggiungere il basilico essiccato. Bollire il tutto per circa 30 minuti, in modo da far ritirare l'acqua dei pomodori ed incorporare la panna. Ultimare la cottura a fuoco basso per il tempo che cuoceranno gli strozzapreti in acqua salata. Condire gli strozzapreti e servire con del parmigiano grattuggiato.
  • Agnolotti con il plin ai formaggi piemontesi

    Agnolotti con il plin ai formaggi piemontesi

    Tagliate a pezzetti i formaggi e tritate il prezzemolo, quindi metteteli in una ciotola con le uova, il parmigiano e la noce moscata, aggiustate di sale, aggiungete un pizzico di pepe macinato al momento e mescolate fino a ottenere una crema densa. Stendete la sfoglia e ricavatene delle strisce larghe 7 cm. Adagiate su ogni striscia un cucchiaino di ripieno alla distanza di 3 cm gli uni dagli altri, ripiegate la striscia e sigillate con le dita attorno al ripieno, poi ritagliate degli agnolotti rettangolari pizzicandoli poi sui lati come una caramella. Fate cuocere la pasta in acqua salata, scaldate il sugo. Scolate delicatamente gli agnolotti, conditeli, spolverizzate con il parmigiano e servite.
  • Scopri anche