Donna Moderna

Le 10 migliori ricette di “Pastella acqua e farina

  • Ricetta Pastella all'acqua

    Ricetta Pastella all'acqua

    La pastella all'acqua è la pastella per friggere più semplice e povera che ci sia; tra le sue qualità c'è che è molto leggera, veloce da fare e permette di ottenere un fritto molto croccante. Per preparare la pastella all'acqua per prima cosa setacciate 100 g di farina in una ciotola. Sempre mescolando con un cucchiaio, unite 1/2 bicchiere di acqua minerale gasata versandola a filo, in modo da ottenere un composto semifluido e senza grumi. Questa pastella molto versatile è indicata per friggere i pesci, ma anche i molluschi, le verdure e la carne. Esistono in realtà tantissime ricette per fare la pastella per friggere. Le varianti più famose della cucina italiana sono la ...
  • Acqua con farina d’avena

    Acqua con farina d’avena

    Diluite la farina d’avena con l’acqua in una ciotola di ceramica, mettetela in un luogo molto caldo e tenetecela per 8-12 ore. Quando l’acqua inizia a prendere una sapore leggermente aspro e inizia a profumare, filtratela, cos.Diluite la farina d’avena con l’acqua in una ciotola di ceramica, mettetela in un luogo molto caldo e tenetecela per 8-12 ore. Quando l’acqua inizia a prendere una sapore leggermente aspro e inizia a profumare, filtratela, così da rimuovere le parti d’avena che non si sono sciolte.
  • Ricetta Pastella per friggere

    Ricetta Pastella per friggere

    Preparazione di origine antica, la pastella era già nota a greci e romani che la facevano con acqua o limone. La pastella si può preparare in molti modi, fermo restando che non varia mai l'ingrediente base: la farina. Si può tralasciare l'uovo e cambiare il liquido a seconda del cibo cui la pastella è destinato. Per esempio la pastella a base di latte è adatta per verdure e pesce; la pastella al limone è perfetta per molluschi e crostacei; la pastella alla birra va bene per fettine di mele e frutti in genere, la pastella al vino bianco per verdura a cimette, come cavolfiori, broccoletti e fiori di zucca. Per rendere più soffice la pastella ...
  • Pastella per fritti

    Pastella per fritti

    Pastella per fritti Se volete ottenere fritti leggeri e croccanti, in questa ricetta Grazia propone due modi per preparare la pastella: una classica, della tradizione italiana, e una in stile “tempura” di origine giapponese. Scoprite la pastella per fritti più adatta a voi con queste ricette Come preparare la pastella per fritti Per la pastella classica: versate 100 gr di farina”00” in una ciotola e aggiungete a filo 2 dl scarsi di acqua minerale gassata freddissima, mescolando con una frusta a mano per evitare il formarsi di grumi. Aggiungete al composto di farina un albume montato a neve con una presa di sale e incorporateli con una spatola e movimenti delicati dal basso verso l’alto, ...
  • Lingua fritta in pastella

    Lingua fritta in pastella

    Trasferitela, quindi, in acqua fredda, rimuovete la pelle e tagliatela ad anelli. Miscelate la farina con il sale, le uova ed il latte e ottenete una pastella omogenea. Trasferitela, quindi, in acqua fredda, rimuovete la pelle e tagliatela ad anelli. Miscelate la farina con il sale, le uova ed il latte e ottenete una pastella omogenea. Immergete i pezzi di lingua nella pastella e friggeteli.
  • Cavolfiore in pastella

    Cavolfiore in pastella

    Il cavolfiore in pastella è un classico siciliano, più precisamente di Messina. Aggiungete, infine, la farina. Dovrete ottenere una pastella morbida ma sufficientemente densa. Regolate la densità aggiungendo più farina per addensare o poco brodo vegetale per ammorbidire. Tuffate questo composto nella pastella a base di uova e mescolate bene il tutto. Procedete nello stesso modo fino ad esaurire tutta la pastella. Servite il cavolfiore in pastella ancora ben caldo su di un vassoio salandolo con fiocchi di sale solo all'ultimo momento.
  • Pollo in pastella

    Pollo in pastella

    Sbattere le 2 uova e 1 cucchiaio di acqua. Sbattere le 2 uova e 1 cucchiaio di acqua. Miscelare la farina ed il sale. Aggiungere un po' alla volta l'acqua per ottenere una consistenza densa. Aggiungere la farina di grano ai pezzi di pollo e miscelare il tutto. Mischiare i pezzi di pollo nella pastella affinché ne vengano completamente ricoperti. Prendere i pezzi di pollo, uno alla volta, coperti dalla pastella e versare nell'olio bollente.
  • Glassa all’acqua

    Glassa all’acqua

    Provate la glassa all'acqua! La ricetta di Grazia è facilissima e veloce da realizzare con solo zucchero a velo e acqua calda! Come preparare la glassa all'acqua Scaldate in un pentolino un po’ d’acqua. Setacciate in una terrina 200 gr di zucchero a velo e aggiungete un cucchiaio alla volta di acqua calda cominciando a mescolare con un cucchiaio. Continuate a mescolare e a unire acqua, fino a sciogliere completamente lo zucchero. Sbattete per eliminare eventuali grumi e per ottenere una pastella fluida e densa. Se la glassa è molto liquida, aggiungete altro zucchero a velo setacciato; se troppo compatta unite poche gocce di acqua calda alla volta fino a ottenere una glassa della consistenza ...
  • Ricetta Pastella al limone

    Ricetta Pastella al limone

    Unite poi 50 g di farina e mescolate in continuazione fino a che i due ingredienti sono perfettamente amalgamati. Levate dal fuoco, incorporate alla pastella 1 tuorlo d'uovo e, sempre mescolando o sbattendo con una frusta, e 2 cucchiai di acqua calda. Mescolate di nuovo e fate raffreddare la pastella al limone infine incorporate 1 albume montato a neve densissima. La pastella al limone, piuttosto morbida, va benissimo per le fritture di mare. Sperimentate diverse pastelle per friggere: provate per esempio la semplicissima pastella all'acqua, la pastella alla birra, la pastella al latte e la pastella al vino bianco ideale per le verdure.
  • Ricetta Pastella alla birra

    Ricetta Pastella alla birra

    Mettete in una ciotola 125 g di farina setacciata e unitevi un pizzico di sale e 1 cucchiaio di burro fuso, mescolando bene. Diluite lentamente con 1/2 bicchiere scarso di birra chiara e successivamente con 1/2 bicchiere di acqua appena tiepida; fate attenzione a non formare grumi. Coprite la ciotola e lasciate riposare la pastella alla birra per 1 ora. La pastella alla birra, molto leggera, serve per friggere la frutta a fettine in particolare le mele. Un'altra pastella per friggere adatta alla frutta è la pastella al vino bianco che va benissimo anche per le ricette a base di verdura. La pastella al limone, molto aromatica, esalta invece il sapore di molluschi e crostacei, ...
  • Scopri anche