Donna Moderna

Le 10 migliori ricette di “Pasta per ravioli

  • Ravioli di pasta lievitata

    Ravioli di pasta lievitata

    Battere le uova con il burro fuso e il sale fino a che diventi denso e spumoso. Sciogliere il lievito in acqua calda in una ciotola ampia. Lasciar riposare per 10 minuti. Aggiungere il preparato di uova al lievito. Incorporare sbattendo la panna, lo Battere le uova con il burro fuso e il sale fino a che diventi denso e spumoso. Sciogliere il lievito in acqua calda in una ciotola ampia. Lasciar riposare per 10 minuti. Aggiungere il preparato di uova al lievito. Incorporare sbattendo la panna, lo zucchero e, se desiderato, le bucce di limone. Incorporare la farina, 1 tazza alla volta, fino a che l'impasto sia sodo ma non secco. Versare l'impasto sulla ...
  • Ravioli salmonati

    Ravioli salmonati

    Semplici da preparare, farete sicuramente un figurone!Realizzate l'impasto della pasta all'uovo arancione come da ricetta che troverete cliccando sopra il link negli ingredienti. Spianate la pasta in una o più sfoglie sottili rettangolari. Ritagliate i ravioli di circa 4 cm di lato. Mettete una pentola con abbondante acqua salata sul fuoco e, non appena spicca bollore, tuffateci i ravioli e lasciateli cuocere per circa un paio di minuti. Non appena cotti, trasferite i ravioli ben scolati in padella con il sugo e spadellateli per un minuto affinchè s'insaporiscano nel sugo stesso.
  • Ravioli poveri

    Ravioli poveri

    Prepara il ripieno dei ravioli poveri amalgamando la ricotta vaccina o di pecora, i tuorli, il pangrattato, la noce moscata e la maggiorana fresca. Come gustare i ravioli poveri I ravioli poveri sono nati nel Teramese dall'inventiva popolare, che ha saputo sfruttare magistralmente i pochi ingredienti a disposizione: il ripieno unisce il gusto latteo, dolce e fresco, con sapori più forti, pungenti e speziati. Con l'olio o il pomodoro, invece, i ravioli poveri risultano più aromatici.
  • Ravioli salvadoregni

    Ravioli salvadoregni

    Prendere un'estremità del foglio di pellicola sottostante e tirarla dalla parte opposta così che la pasta copra il ripieno. Mettere i ravioli preparati nell'olio caldo e friggere a fuoco basso fino a che ogni lato sia dorato, circa 5 minuti per lato.
  • Ravioli di orata

    Ravioli di orata

    I ravioli di orata sono un primo piatto di mare molto gustoso. Fine ed elegante saranno perfetti per una occasione importante in cui si vuol far colpo!Per preparare i ravioli di orata la prima cosa da fare è preparare la pasta fresca. Quando il composto sarà ben amalgamato, formate una palla, arrotolate la pasta con della pellicola e mettetela a riposare in frigorifero all'incirca per una mezz'ora. Mentre la pasta stà riposando in frigorifero, occupatevi della preparazione del ripieno. A questo punto togliete la pasta fresca dal frigo, porzionatela e con l'aiuto della macchinetta stendi-pasta, stendetela e ricavate delle strisce. Inumidite con le dita i bordi della striscia di pasta, questo vi permetterà di chiudere ...
  • Pasta ripiena: come si preparano i ravioli di carne

    Pasta ripiena: come si preparano i ravioli di carne

    Pasta ripiena: come si preparano i ravioli di carne Teneri fagottini di pasta sfoglia ripieni di carne o di verdure o ancora di pesce: sono i ravioli, un tipo di pasta fresca ripiena che ha trovato il suo posto in tutte le cucine regionali d'Italia, sviluppando varianti e nomi nuovi, a volte misteriosi, a volte intriganti. Ecco come, da Nord a Sud, si preparano i ravioli di carne. La terza e più accreditata strada per stabilire l'origine del raviolo ci porta a Gavi Ligure, dove un cuoco detto Ravioli cucinò per primo i fagottini di pasta ripiena. Secondo quanto si legge su Paesaggio agrario in Liguria, in un contratto della fine del Millecento, un colono ...
  • Ravioli con erbe spontanee

    Ravioli con erbe spontanee

    I ravioli con erbe spontanee sono un perfetto esempio di ricetta sostenibile. Gli ingredienti sono semplici e potrete divertirvi a raccoglierli da voi.Per preparare i ravioli con erbe spontanee dovrete come prima cosa reperire tutti gli ingredienti. Stendete la pasta all'uovo in sfoglie molto sottile, tiratele fino alla posizione 6 della macchina sfogliatrice, quindi realizzate dei dischi di circa 8 cm di diametro. Raccogliete la farcia in una sac à poche e distribuitene un mucchietto su ciascun disco di pasta all'uovo. Qualora la pasta fosse troppo secca per poter incollare i bordi, inumidite questi ultimi con poca acqua in modo tale che potranno aderire perfettamente. Trasferite i ravioli su di un vassoio o su di ...
  • Ravioli alla ricotta

    Ravioli alla ricotta

    I ravioli alla ricotta, siamo soliti pensarli e mangiarli come primo piatto, ma, al contrario, questi ravioli sono dei deliziosi dolcetti tipici del sud Italia, in particolare della Sicilia occidentale chiamati anche “cascatelle fritte”. I ravioli alla ricotta di Sale&Pepe hanno un cuore morbido dolce e goloso fatto di ricotta, zucca candita e cioccolato, profumato con semi di vaniglia, scorza di limone e cannella, avvolto in una pasta fritta, dorata, spolverata con zucchero a velo, che li rende davvero irresistibili! I ravioli alla ricotta non sono difficili da preparare, ci vuole solo un po’ di tempo per il riposo dell’ impasto e di manualità nella chiusura dei ravioli che vanno infatti sigillati a regola d’arte ...
  • Ricetta Ravioli all'ortica

    Ricetta Ravioli all'ortica

    Tradizionalmente ingrediente nel ripieno di magro dei ravioli di alcune regioni d'Italia sia da sola che in abbinamento ad altre erbe spontanee commestibili. Preparate la pasta fresca per i ravioli impastando 400 g di farina e 3 uova, stendetela in una sfoglia dello spessore di 3 mm e dividetela in due parti. Distribuite piccole noci di ripieno alle ortiche su una delle due sfoglie, sovrapponete la seconda sfoglia e premetene i bordi per sigillarla; ritagliate i ravioli e lessateli al dente. Fate fondere 80 g di burro con le foglie di 1 rametto di salvia, condite i ravioli all'ortica e spolverizzateli con 50 g di parmigiano grattugiato.
  • Ravioli ai 5 formaggi

    Ravioli ai 5 formaggi

    Un primo piatto importante e godereccio: i ravioli ai 5 formaggi sono favolosi e decisamente perfetti per un pranzo domenicale.Iniziate preparando la farcia dei ravioli: riunite in una ciotola la ricotta, il parmigiano, il gorgonzola tagliato a dadini ed il mascarpone; mescolate per amalgamare gli ingredienti. Prendete la pasta fresca e tiratela con una sfogliatrice fino ad ottenere una sfoglia molto sottile. Dalla sfoglia ottenuta ricavate dei dischi aiutandovi con un coppa pasta rotondo. Collocate un cucchiaino di ripieno su ciascun disco e chiudetelo a metà formando dei ravioli a mezza luna. Con i rebbi di una forchetta sigillate ulteriormente i ravioli. Portate una pentola colma d'acqua salata ad ebollizione, poco prima di tuffarvi i ...
  • Scopri anche