Donna Moderna

Le 10 migliori ricette di “Ostriche crude

  • Ricetta Ostriche cotte e crude allo champagne

    Ricetta Ostriche cotte e crude allo champagne

    Ostriche cotte e crude allo champagne Le ostriche cotte e crude allo Champagne offrono una valida alternativa a chi non è proprio amante della versione puramente cruda. Ormai le ostriche si trovano praticamente tutto l'anno e questo antipasto ne esalta il sapore, soprattutto per coloro a cui non piacciono crude o che vogliono sperimentare una ricetta alternativa. Prepara le ostriche. Apri le 8 ostriche rimaste, lavorando sopra una ciotola, così da raccogliere il loro liquido, metti i molluschi in una ciotolina e riponi in frigo. Versa 1 bicchiere di Champagne e l'acqua delle ostriche tenute da parte e porta a ebollizione. Immergi le 8 ostriche tenute da parte nel liquido bollente e sgocciolale dopo 15 ...
  • Ostriche alle erbe

    Ostriche alle erbe

    Ostriche e champagne è sicuramente per molti intenditori un binomio perfetto! Peccato, però, che il tuo partner o i tuoi ospiti non apprezzino le ostriche crude, al naturale, forse per la consistenza o per il loro sapore particolare. Bastano pochi ingredienti e una breve gratinatura in forno per trasformare le tue ostriche ripiene di erbe in uno sfizioso antipasto che combina il sapore di mare a quello degli spinaci profumati con finocchio Le ostriche alle erbe di Sale&Pepe sono un modo insolito per apprezzare le ostriche, un piatto facile e veloce da preparare per una cena importante o per festeggiare con il tuo partner una serata speciale: attenzione! Le ostriche sono considerate afrodisiache! Apri le ...
  • Ostriche Mombasa

    Ostriche Mombasa

    In Kenya le ostriche vengono aperte e ciascuna va nel suo contenitore di latta che assomiglia a una nave in miniatura. Mombasa, questa bella città sulla costa del Kenya produce la miglior qualità di questa specie di ostriche. Aprire 32 piccole ostriche, lasciarle nella mezza conchiglia e metterle su di un foglio da forno. Versare metà della salsa sopra descritta sulle ostriche. Versare la salsa rimanente uniformemente nuovamente sulle ostriche.
  • Ostriche fritte

    Ostriche fritte

    Staccate le ostriche dalle valve e tuffatele nel succo di limone unito alle uova sbattute. Rimettete ogni ostrica.Staccate le ostriche dalle valve e tuffatele nel succo di limone unito alle uova sbattute.
  • Ostriche condite

    Ostriche condite

    Come condire le ostriche con semplici ingredienti Scolate qualche fettina di zenzero marinato, distribuitelo sulle ostriche e cospargete con semi di sesamo
  • Ostriche gratinate al forno

    Ostriche gratinate al forno

    Ostriche gratinate in forno La ricetta delle ostriche gratinate in forno è un eccellente antipasto per il menu di San Valentino. Le ostriche sono uno dei cibi afrodisiaci d'elezione. Raffinate, gustose e ottime anche in versione gratinata, le ostriche sono perfette anche per chi è a dieta. Come preparare le ostriche gratinate in forno Ora aprite 16 ostriche con coltello apposito e raccoglietene in una ciotola il liquido. Cospargete le ostriche con il composto e mettetele su una placca da forno, condite con un po' di olio extravergine d'oliva e fate gratinare al grill motlo caldo per circa 3 minuti.
  • Straccetti con le ostriche

    Straccetti con le ostriche

    Per preparare gli straccetti con le ostriche comincia dalla pasta. Ora dedicati alle ostriche. Fai cuocere per circa 10 minuti a fuoco alto, poi aggiungi il liquido delle ostriche, i cannellini già cotti, lo zafferanno e un mestolo di brodo. Unisci le ostriche e lascia cuocere per almeno altri 3 minuti. Infine fai cuocere la pasta in acqua salata, scolala e condiscila con il sugo di ostriche e fagioli. Dai una leggera spolverata di prezzemolo e le ricetta degli straccetti con ostriche è pronta. Se parliamo di ostriche la risposta è assolutamente positiva e a dirlo è la scienza. Infatti, anche se il potere afrodisiaco delle ostriche era già stato decantato in tempi non sospetti ...
  • Ostriche allo champagne

    Ostriche allo champagne

    La ricetta delle ostriche allo champagne è semplice da realizzare, perché punta tutto sulla bontà e sulla freschezza delle materie prime. Le ostriche devono essere di ottima qualità, per questo vale la pena dedicarsi a un po' di ricerca sulla provenienza delle materie prime. Come preparare le ostriche allo champagne Aprite 6 ostriche, mettetene 2 nella valva e togliete le rimanenti, raccogliendo però la loro acqua. Fate bollire 1 bicchiere di champagne con 1 cucchiaio di fumetto di pesce, l'acqua delle ostriche filtrata, 2 rametti di timo, 1 rametto di prezzemolo e 1 rametto di aneto legati a mazzetto.
  • Ostriche al burro nocciola

    Ostriche al burro nocciola

    Per preparare la semplicissima ricetta delle ostriche al burro nocciola ti servirà veramente poco tempo. Apri le ostriche, lavale bene e tienile da parte. Infine versa il condimento direttamente nelle ostriche e servi subito. Se pensi che le ostriche vadano necessariamente abbinate allo champagne sei fuori strada, anche perché l’acidità di quest’ultimo non si sposa per niente bene con alcune tipologie di ostriche. Per le nostre ostriche al burro ti consiglio infatti di provare un vino bianco a scelta tra il Muscadet e lo Chablis. Il primo, caratterizzato da una mineralità alquanto salmastra e da una fragranza di agrumi, è il più classico e tradizionale compagno dell’ostrica; il secondo invece si accompagna perfettamente alle ostriche ...
  • Frittura di ostriche

    Frittura di ostriche

    Come preparare la Frittura di ostriche Per preparare la frittura di ostriche, apri le ostriche con l'apposito coltellino, stacca i molluschi dalle conchiglie, lavali sotto l'acqua corrente per eliminare eventuali pezzetti di guscio e trasferiscile in una terrina. Condisci le ostriche con il succo di un limone, profumale con 3 quarti del prezzemolo tritato e una macinata di pepe; lasciale marinare in frigo per 15 minuti. Versa la pastella sulle ostriche e mescola delicatamente affinché i molluschi risultino completamente ricoperti. Con un cucchiaio prendi le ostriche dalla pastella e friggile, poche per volta, finché risultano dorate; sgocciolale su carta assorbente e servi nelle conchiglie, decorando con le foglie di prezzemolo rimasto, il limone tenuto da ...