Donna Moderna

Le 10 migliori ricette di “Ossi buchi

  • Ricetta Ossi da morto alla trevigiana

    Ricetta Ossi da morto alla trevigiana

    Ossi da morto alla trevigiana gli ossi da morto sono in realtà una ricetta tradizionale della Festa di Ognissanti italiana. Disponete gli ossi da morto su una placca rivestita di carta forno tenendoli leggermente distanziati e infornateli per circa 30 minuti a 180° C. Levateli dal forno e lasciateli raffreddare prima di gustarli.
  • Ossibuchi con cipolle

    Ossibuchi con cipolle

    Incidete gli ossi buchi sul bordo, in questo modo l'ossobuco non si arriccerà in cottura, quindi infarinateli leggermente.
  • Ricetta Ossibuchi alle mele

    Ricetta Ossibuchi alle mele

    Preparazione 4 ossi buchi di vitello2 porri6 dl di vino biancoun bicchiere di succo di mele non zuccherato 2 mele renetteun rametto di rosmarinoqualche foglia di salvia8 bacche di ginepro farinaburroolioun limonesalepepe in grani COMESI PREPARAMondate i porri, lavateli e tagliateli a tronchetti lunghi 4o5cm.
  • Ricetta Ossibuchi alle prugne

    Ricetta Ossibuchi alle prugne

    Infarinate gli ossi buchi e disponete in un tegame antiaderente con 4 cucchiai di olio e la cipolla tritata.
  • Ossi buchi alle erbe al microonde

    Ossi buchi alle erbe al microonde, altro delicato piatto al microonde, come qualcuno avrà potuto notare, dopo il riso le verdure e un dolce oggi mi sono cimentata con gli ossi buchi alle erbe al microonde. Ossi buchi alle erbe al microonde
  • Vitello con salsa di funghi

    Vitello con salsa di funghi

    Metti la carne in una teglia rettangolare di poco più grande, in cui avrai fatto scaldare tre o quattro cucchiai di olio; unisci gli ossi spezzettati, il mazzetto aromatico e la dadolata di verdure e fai rosolare a fuoco vivace per cinque o sei minuti, girando la carne da ogni parte. Un trucco per rendere più saporito il sugo dell'arrosto è quello di arricchire il fondo di cottura di verdure con gli ossi. Quindi, chiedi al macellaio anche gli ossi che ha scartato per pulirlo. Quando servirai il vitello con salsa di funghi è consigliabile tagliarlo seguendo come guida gli ossi delle costole.
  • Pasta ai cinque buchi

    Pasta ai cinque buchi con il ragù – Procedimento Cuociamo la nostra pasta ai cinque buchi in abbondante acqua che bolle, leggermente salata, per il tempo previsto sulla confezione.
  • Pane con i buchi

    Oggi vi propongo una ricetta molto semplice per preparare un tipo di pane con la crosta croccante e con una mollica morbida e ben alveolata. Ho preso la ricetta nel blog Pan di Pane, una garanzia quando voglio provare nuove ricette con il licoli  Nel suo blog trovate anche le dosi per prepararlo con altri tipi di lievito. Per questo impasto vi serviranno solo una ciotola e una spatola in silicone o un cucchiaio di legno… è il famoso pane senza impasto che potete cuocere in pentola o senza pentola. Sciogliete il lievito nell’acqua, aggiungete la farina e il malto e mescolate grossolanamente, aggiungete, infine, il sale. Mescolate per un paio di minuti l’impasto ...
  • Tre tagli pregiati di manzo

    Tre tagli pregiati di manzo

    In questa foto viene evidenziato il segno, largo e piatto, lasciato dagli ossi che contraddistinguono questa sezione. Dalla parte della lombata verso la testa, disossata, si ricava un grosso pezzo di carne che si distingue per i segni lasciati dagli ossi, più profondi e stretti rispetto a quelli del controfiletto. In questa foto si distinguono i segni lasciati dagli ossi, più profondi e stretti rispetto a quelli del controfiletto.
  • Tre tagli del maiale da arrosto

    Tre tagli del maiale da arrosto

    Prima di cuocerlo, per una migliore presentazione e una cottura perfetta, si procede a ripulire gli ossi da pelli e cartilagini. Privato degli ossi e dello strato superficiale di lardo, questo taglio risulta piuttosto magro; il pezzo intero si può cucinare arrosto, al forno o in casseruola: in questo caso è buona norma aggiungere piccole dosi di latte o di brodo in modo da mantenere la polpa morbida. Questo taglio, costituito dai muscoli dell’arto posteriore e dai relativi ossi, è considerato il più pregiato del maiale; viene utilizzato sia per la produzione dei prosciutti, sia fresco.
  • Scopri anche