Donna Moderna

Le 10 migliori ricette di “Olio per friggere

  • Pastella per friggere

    Pastella per friggere

    Per preparare la pastella classica per friggere circa 750 g di alimenti occorrono 100 g di farina, 1 uovo, 1 dl di latte e sale. Quindi immergete ripetutamente nel composto i cibi da friggere, sgocciolandoli prima di tuffarli nell'olio bollente. La farina di ceci è un'ottima base per la pastella: mettetene 20 g in una terrina, unite 1 uovo sbattuto, 1/2 cucchiaino di lievito in polvere, 3 cucchiai di birra, 1 cucchiaio di olio d'oliva extravergine e 1,5 dl di acqua tiepida.
  • Come friggere: 5 regole base

    Come friggere: 5 regole base

    Ecco gli accorgimenti giusti per friggere ad arte. Con qualche semplice accorgimento, anche chi ha poca esperienza ai fornelli può portare in tavola bocconcini fragranti e leggeri senza alcuna fatica.La prima regola è scegliere l'olio giusto. Per questo si sceglie l'olio di arachide perché ha un sapore più delicato.La seconda regola riguarda la quantità di olio da usare: se i cibi cuociono immersi nell'olio, i cibi risulteranno più leggeri. La terza regola riguarda la temperatura dell'olio. Per sapere se il grasso vegetale è pronto per regalarci la sua magia, butta nella padella un crostino di pane o un pezzetto di carota: se affiora in superficie sfrigolando e forma tante bollicine tutto intorno, l'olio è pronto ...
  • Olio santo

    Olio santo

    L'olio santo è nient'altro che dell'olio piccante ricavato dalla macerazione dei peperoncini nell'olio. Viene chiamato olio santo perchè in Calabria, terra del peperoncino e di tutti i preparati che prevedono il suo utilizzo, viene usato con sacralità e lo si trova praticamente in tutte le ricette.Prendete dei barattoli di vetro sterilizzati e nel primo andate a sminuzzare i peperoncini secchi, fino a riempire il barattolo per 3/4. A questo punto, aggiungete l'olio extravergine d'oliva fino a coprire i peperoncini. Aiutandovi con un cucchiaino, schiacciate i peperoncini affinchè esca tutta l'aria intrappolata, quindi aggiungete altro olio. L'olio fatto con i peperoncini secchi dovrete lasciarlo riposare per circa una settimana, mentre l'olio fatto con i peperoncini freschi ...
  • Olio al basilico e olio al peperoncino

    Olio al basilico e olio al peperoncino

    Scopri le ricette semplici e veloci per creare con le tue mani 2 oli aromatizzati profumatissimi e super saporito: olio al basilico e olio al peperoncino. Per preparare l'olio al basilico metti 1 ciuffo di basilico con 1 spicchio d'aglio, 1 scorza di limone, 6 grani di pepe e 1/2 l di olio in una bottiglia e chiudila. Per preparare l'olio al peperoncino.
  • Pane fritto nell'olio

    Pane fritto nell'olio

    In una padella riscaldare l'olio d'oliva o lo strutto e, quando questo è ben caldo friggere i pezzi di.Bagnare con l'acqua la sfoglia esterna de"su pane'e vresa" e lasciare ammorbidire. In una padella riscaldare l'olio d'oliva o lo strutto e, quando questo è ben caldo friggere i pezzi di pane.
  • Olio aromatico al prezzemolo

    Olio aromatico al prezzemolo

    Un olio aromatico al prezzemolo, la prima impressione è che si tratti di una banalità, in realtà non lo è! Se si volesse guardare questa preparazione in modo superficiale si tratta di un semplice frullato di prezzemolo e olio, ma comee succede per le preparazioni semplici, i trucchetti per ottenere un risultato stupefacente ci sono e sono anche tanti! Seguite, quindi, il video per scoprire come realizzare quest'olio e come utilizzarlo al meglio!Sfogliate il mazzo di prezzemolo conservando le foglie e scartando tutti i gambi. Asciugate bene le foglie di prezzemolo con un canovaccio, quindi trasferitele in una ciotola o in un bicchiere insieme a circa lo stesso volume d'olio extravergine d'oliva. Frullate le foglie ...
  • Pomodori secchi sott'olio

    Pomodori secchi sott'olio

    I pomodori secchi sott'olio sono una conserva che si preparara essiccando i pomodori al sole o in forno. I ponodori sott'olio hanno un sapore deciso.Per preparare i pomodori secchi sott’olio lavate e tagliate i pomodori a metà nel senso della lunghezza. Sistemateli ordinatamente su una leccarda ricoperta da carta da forno 1 e cospargeteli con un po’ di sale, lo zucchero e un filo d’olio 2. Invasate i pomodori secchi sistemandoli a strati, aggiungete un po' d'olio extravergine di oliva e pressateli un po' 8. Proseguite con gli strati e infine ricopriteli completamente d’olio 9, avendo cura di lasciare 2 centimetri di spazio dal bordo del barattolo. In caso si siano formate bolle d'aria all'interno, ...
  • Peperoni sott'olio

    Peperoni sott'olio

    I peperoni sott’olio sono una conserva molto saporita, da preparare con ingredienti freschi e di qualità.Per realizzare i peperoni sott’olio lavate e asciugate i peperoni, poneteli su una leccarda ricoperta di carta da forno e infornateli a 250° per 30 minuti, rigirandoli di tanto in tanto 1: quando la buccia si sarà colorita su tutti i lati, i peperoni saranno pronti. Dopo aver asciugato i barattoli asciugandoli con un canovaccio pulito che non lasci pelucchi 7, potete iniziare a invasare i peperoni: mettete sul fondo qualche cucchiaio di olio extravergine di oliva, uno spicchio di aglio tagliato a metà e qualche foglia di menta e un pizzico di sale 8, poi adagiatevi un primo strato ...
  • Tonno sott'olio

    Tonno sott'olio

    Il tonno sott’olio è una classica conserva a base di tonno fresco molto semplice da preparare.Per preparare il tonno sott’olio iniziate mettendo il trancio crudo in una ciotola contenente acqua fredda, sciacquatelo ripetutamente in modo che perda tutto il sangue, per evitare che durante la cottura questo si coaguli formando degli antiestetici grumi scuri 1. Quando il tonno sarà completamente asciutto procedete alla sterilizzazione dei barattoli dove conserverete il tonno sott'olio, come indicato nelle linee guida del Ministero della Salute riportate in fondo alla ricetta. Ricopritelo di olio extravergine di oliva avendo cura di coprire completamente il tonno ma di lasciare 1 centimetro di spazio dal bordo del barattolo 12 e, con l'aiuto di un ...
  • Carciofi sott'olio

    Carciofi sott'olio

    I carciofi sott'olio sono una conserva di cuori di carciofi e olio di oliva. Perfetti da servire come antipasto o come contorno sfizioso.Per realizzare i carciofi sott’olio, procedete con la sanificazione dei barattoli. A cottura ultimata trasferite i carciofi in un barattolo da conserve con chiusura ermetica 11, riempite con l’olio di oliva fino a ricoprire completamente i carciofi 12, per una conservazione ottimale si consiglia di riempire il barattolo lasciando 2 centimetri dal bordo e per assicurarsi che i carciofi siano ben immersi nel liquido, Una volta pronti, lasciate raffreddare completamente, poi riponete i vostri carciofi sott’olio in dispensa. Se vi accorgete che in questo tempo ha assorbito molto olio, potete procedere con il ...
  • Scopri anche