Donna Moderna

Le 10 migliori ricette di “Mele fritte in pastella

  • Mele in pastella

    Mele in pastella

    Mele in pastella: Scopri come preparare questa deliziosa ricetta. Prepara le mele. Lava le mele, asciugale e sbucciale con il pelapatate o con un coltellino ben affilato. Monta l'albume a neve ben ferma con il sale; amalgamalo delicatamente al composto e immergici man mano le mele preparate in precedenza.
  • Frittelle di mele in pastella

    Frittelle di mele in pastella

    Frittelle di mele in pastella: Scopri come preparare questa deliziosa ricetta. Sgusciate le uova, tenete da parte gli albumi e frullate nel mixer i tuorli con la birra fredda e 7 cucchiai scarsi di farina setacciata fino a ottenere una pastella omogenea. Sbucciate le mele, eliminate il torsolo e affettatele. Montate velocemente gli albumi a neve aggiungendo lentamente 4 cucchiai di zucchero e incorporateli alla pastella. Passate gli anelli di mela nella farina rimasta, immergeteli uno alla volta nella pastella e friggeteli, pochi per volta, nell'olio caldo per 2-3 minuti finché saranno dorati da entrambe le parti.
  • Mele in pastella alla vaniglia

    Mele in pastella alla vaniglia

    Lavate 3 mele, eliminate il torsolo con il levatorsoli e tagliatele a fette di 2 cm di spessore. Immergete le mele nella pastella e friggetele, poche per volta, in abbondante olio di semi di arachidi bollente.
  • Mele fritte caramellate

    Mele fritte caramellate

    Tagliate a fettine sottili per il lungo 3 mele golden sbucciate e cuocetele da entrambe le parti in una padella di ferro con 50 g di burro fuso, un cucchiaino di cannella in polvere e qualche goccia di succo di limone. Servite le mele calde accompagnandole con panna fresca liquida ben fredda.
  • Salvia fritta in pastella

    Salvia fritta in pastella

    La salvia fritta in pastella viene preparata utilizzando belle foglie di salvia da intingere in una pastella fatta di farina, birra e poi fritte.Per preparare la salvia fritta in pastella lavate bene le foglie di salvia sotto abbondante acqua fresca corrennte 1, poi fatele asciugare su di un vassoio foderato con carta assorbente da cucina 2. continuate a mescolare fino ad ottenere un pastella omogenea e priva di grumi 4, poi regolate di sale a vostro piacere 5. Una volta pronta, intingete le foglie di salvia una per una nella pastella che avete preparato 6, Aggiustate di sale e servite le foglie di salvia fritte in pastella immediatamente 12.
  • Acciughe fritte

    Acciughe fritte

    Ma cosa c'è di più buono di un bel piatto di acciughe fritte? Preparate, ora, la pastella: in una ciotola riunite le uova e della farina ed iniziate ad amalgamare questi due ingredienti. A questo punto iniziate a versare dell'acqua fredda, possibilmente conservata per una decina di minuti in freezer, in quantità tale da ottenere una pastella dalla consistenza morbida, tipo quella delle crepes. Regolate la densità della pastella aggiungendo altra farina se troppo liquida o altra acqua qualora fosse troppo densa. Passate un'acciuga alla volta nella pastella, fate colare la pastella in eccesso e tuffatela nell'olio bollente. Friggete le acciughe per un paio di minuti al massimo o fino a che la pastella risulti ...
  • Cipolle fritte

    Cipolle fritte

    Se come noi adorate le cipolle fritte, quelle fatte ad anelli, questa è proprio la ricetta giusta che stavate cercando. Provatela e vedrete che bontà!Quando volete fare le cipolle fritte, affettate le cipolle a rondelle alte mezzo centimetro. Nel frattempo preparate la pastella: riunite in una ciotola la farina, il lievito secco ed il sale ed aggiungete l'acqua frizzante mescolando velocemente con una forchetta così da realizzare una pastella omogenea. La pastella deve risultare poco più densa della pastella per le crepes. Tuffate le rondelle di cipolla nella pastella in modo tale che ne vengano completamente rivestite. Salate e servite le cipolle fritte come contorno.
  • Bombe fritte

    Bombe fritte

    Le bombe fritte sono una preparazione di origine casalinga e sono preparate con un semplice impasto di farina, lievito di birra, latte, zucchero, burro e scorza di limone. Per realizzare le bombe fritte iniziate setacciando 100 gr di farina in una ciotola 1, poi sciogliete in 125 ml di latte tiepido lo zucchero 2 e il lievito di birra disidratato e mescolate con un cucchiaio 3. Aggiungete il composto di latte e lievito alla farina 4 mescolate con una cucchiaio fino a ottenere una pastella omogenea). Trasferite il composto in una planetaria munita di foglia 7, riprendete la pastella ormai lievitata 8 e incorporatela all’impasto 9, Trascorso il tempo della lievitazione potrete cuocere le bombe: ...
  • Pastella per fritti

    Pastella per fritti

    Pastella per fritti Se volete ottenere fritti leggeri e croccanti, in questa ricetta Grazia propone due modi per preparare la pastella: una classica, della tradizione italiana, e una in stile “tempura” di origine giapponese. Scoprite la pastella per fritti più adatta a voi con queste ricette Come preparare la pastella per fritti Per la pastella classica: versate 100 gr di farina”00” in una ciotola e aggiungete a filo 2 dl scarsi di acqua minerale gassata freddissima, mescolando con una frusta a mano per evitare il formarsi di grumi. Aggiungete al composto di farina un albume montato a neve con una presa di sale e incorporateli con una spatola e movimenti delicati dal basso verso l’alto, ...
  • Cavolfiore in pastella

    Cavolfiore in pastella

    Il cavolfiore in pastella è un contorno a base di cimette di cavolfiore avvolte in morbida pastella; una volta fritte risultano molto fragranti!Per preparare il cavolfiore in pastella eliminate le foglie esterne, strappandole con le mani 1 e con un coltellino eliminate anche la parte del gambo 2. Nel frattempo occupatevi di realizzare la pastella: setacciate la farina in una ciotola 5 e unite l'acqua frizzante fredda a filo, sbattendo con una frusta 6. Una volta ottenuta una pastella liscia, aggiungete un pizzico di sale 8 e immergetevi le cimette di cavolfiore 8. Versate l'olio di semi in un tegame e scaldatelo fino a che il termometro non raggiungerà la temperatura di 170°, poi prelevate ...
  • Scopri anche