Donna Moderna

Le 10 migliori ricette di “Macco di fave

  • Macco di fave

    Macco di fave

    Mettete a bagno, per tutta la notte, le fave secche sgusciate. Mettete a bagno, per tutta la notte, le fave secche sgusciate.
  • Spaghetti con macco di fave fresche

    Spaghetti con macco di fave fresche

    Sbollentare in acqua salata le fave e sgusciarle. In un largo tegame scaldare l'olio, aggiungere l'aglio e le fave e far insaporire. Durante la cottura schiacciare le fave in modo da ottenere un purè a grana grossolana. Ammorbidire, se.Sbollentare in acqua salata le fave e sgusciarle. In un largo tegame scaldare l'olio, aggiungere l'aglio e le fave e far insaporire. Durante la cottura schiacciare le fave in modo da ottenere un purè a grana grossolana.
  • Macco di fave con la zucca

    Macco di fave con la zucca

    Mescola il sugo di pomodori alle fave in cottura, regola di sale, riporta a bollore, aggiungi la pasta e portala a cottura.
  • Macco verde

    Macco verde

    Aggiungete le fave, il finocchio e 2 l di acqua calda. Servite il macco verde ben caldo.
  • Macco fritto con purea di fave e seppie scottate

    Macco fritto con purea di fave e seppie scottate

    Aggiungete fave e finocchietto tagliuzzato, mescolate, coprite di brodo bollente e cuocete a fuoco dolce per 1 ora, chiacciando le fave con un cucchiaio. Lasciate raffreddare il macco, capovolgetelo e tagliatelo a rondelle. Pelate le fave fresche e frullatele con sale, pepe e olio. Infarinate il macco, passatelo nelle uova battute e poi nella mollica di pane tritata nel mixer.
  • Il macco di Ercole

    Il macco di Ercole

    Servite la purea di fave con pepe macinato e olio crudo, insieme alle due verdure.
  • Macco di San Giuseppe

    Macco di San Giuseppe

    Mettete in ammollo i legumi per 12 ore, eccetto i ceci che dovranno rimanere immersi per 48 ore, cambiando ogni tanto l'acqua. Lasciate a bagno le castagne in acqua tiepida per 12 ore. Scolate e mettete tutto in una pentola con 2 l di acqua fredda. Tritate la cipolla, il finocchio e i pomodori e affettate il sedano. Versate nella pentola dei legumi, salate, pepate e fate cuocere a recipiente coperto e a fuoco basso per 3 ore.
  • Macco con i fagioli

    Macco con i fagioli

    Al momento di preparare la minestra, mettete sul fuoco una pentola di acqua salata e versatevi i fagioli, a freddo. Lessate i legumi con l'alloro per circa 20 minuti, fino a quando saranno teneri ma non sfatti, quindi eliminate l'alloro. Versatevi a pioggia, molto lentamente, la farina di mais. Mescolate continuamente con un cucchiaio di legno per evitare la formazione di grumi. Tritate la cipolla piuttosto finemente e mettetela a rosolare in una casseruola con l'olio extravergine di oliva per 10 minuti. Quando sarà dorata, levate dal fuoco. Servite sul piatto di portata oppure, come usano in Umbria, versate la polenta sulla spianatoia, dalla quale si servirà direttamente ogni commensale.
  • Fave fritte

    Fave fritte

    Fate cuocere le fave aperte in acqua salata insieme alla patata. Nel frattempo avrete riscaldato il forno dove passerete per 5 minuti le fave che avrete precedentemente scolato per bene. Quindi friggetele per 2-3 minuti in abbondante olio.Fate cuocere le fave aperte in acqua salata insieme alla patata. Nel frattempo avrete riscaldato il forno dove passerete per 5 minuti le fave che avrete precedentemente scolato per bene.
  • Fave dei morti o fave dolci

    Fave dei morti o fave dolci

    Prova la semplicissima ricetta di Sale&Pepe!Come preparare le fave dei morti o fave dolci Prepara l’impasto per le fave dolci. Sistema le fave dolci su una leccarda rivestita con carta forno, adagiandole ben distanziate l'una dall'altra; cuoci in forno già caldo a 180° per circa 15 minuti o fino a doratura. Sforna e lascia raffreddare le fave dei morti prima di servirle.
  • Scopri anche