Donna Moderna

Le 10 migliori ricette di “Come preparare i carciofi

  • Carciofi fritti

    Carciofi fritti

    I carciofi si prestano a molte preparazioni gustose. Come preparare i carciofi fritti Iniziate a mondare 8 carciofi eliminando le foglie più esterne più dure fino ad arrivare al cuore più tenero, poi tagliate i gambi lasciandone circa 2-3 cm. Mozzate quindi le punte ai carciofi e poi tagliateli a metà, eliminate la peluria interna con un coltellino affilato e infine riduceteli a spicchi. Iniziate a friggere i carciofi poche fettine alla volta, quando saranno dorati scolateli e metteteli su di un piatto foderato con carta assorbente da cucina per eliminare l'olio in eccesso. Servite i carciofi ancora caldi, aggiustandoli di sale e cospargendoli a piacere con del prezzemolo tritato.
  • Carciofi ripieni

    Carciofi ripieni

    I carciofi diventano un contorno ancor più gustoso farciti con questo ripieno di parmigiano, pane e salsiccia Come preparare i carciofi ripieni Mondate 8 carciofi: staccate i gambi, eliminate le foglie esterne più dure e le punte, togliete il fieno centrale; perché non anneriscano, metteteli man mano in una terrina di acqua acidulata con il succo di 1/2 limone. Riempite i carciofi con il composto, allargando un po' le foglie, e metteteli in un tegame di terracotta, facendoli stare ben stretti l'uno all'altro. Coprite i carciofi a filo con acqua leggermente salata e cuoceteli a fuoco dolcissimo per 45 minuti.
  • Carciofi ripieni

    Carciofi ripieni

    I carciofi ripieni sono un secondo piatto che ospitano un ricco ripieno a base di carne, parmigiano grattugiato e profumate erbe aromatiche.Per preparare i carciofi ripieni mettete sul fuoco una pentola con l' acqua salata che vi servirà per il brodo vegetale. Procedete quindi con la pulitura dei carciofi; la prima operazione importante è strofinarsi le mani con del limone per evitare che le sostanze all'interno di questo vegetale vi anneriscano le mani. Spuntate i carciofi 4, poi allargate leggermente le foglie, esercitando una leggera pressione verso l'esterno 5, e andate a togliere la"barba" con un cucchiaino o uno scavino a semisfera 6. Man mano che li preparate, ponete i carciofi puliti in una ciotola ...
  • Carciofi trifolati

    Carciofi trifolati

    I carciofi trifolati sono una ricetta classica e saporita, facile e veloce: un gustoso contorno per piatti di carne o pesce.La prima cosa che dovete fare quando vi state apprestando a maneggiare i carciofi è quella di proteggere le mani con dei guanti per evitare che diventino nere o di strofinarle bene con del succo di limone; tenete mezzo limone a portata di mano, e ogni tanto strofinatevi le mani: vi aiuterà a salvaguardarle! Pulite quindi i carciofi 1 e metteteli mano a mano in un contenitore con dell’acqua acidulata, evitando che diventino neri. In un tegame schiacciate 2 spicchi d’aglio, fateli rosolare leggermente nell’olio 2, aggiungete i carciofi a spicchi e i gambi 3 ...
  • Gnocchetti di carciofi con pancetta e carciofi

    Gnocchetti di carciofi con pancetta e carciofi

    Se avete voglia di fare un primo particolare, che sia perfetto per un pranzo speciale, provate i nostri gnocchetti di carciofi con pancetta e carciofi!Per fare gli gnocchetti di carciofi con pancetta e carciofi, pulite tutti i carciofi rimuovendo le foglie esterne più dure, pulendo il gambo con un coltello affilato, tagliando le punte e aprendoli in quarti per rimuovere la barbetta interna. Unite, quindi, i carciofi affettati e fateli saltare a fuoco vivace per qualche minuto. Quando i carciofi risultano leggermente appassiti, sfumate il sugo con del vino bianco e lasciate che evapori. Strizzate i carciofi lessi per rimuovere l'umidità in eccesso, quindi tritateli al mixer. Incorporate i carciofi tritati alle patate schiacciate ed ...
  • Carciofi fritti alla giudia

    Carciofi fritti alla giudia

    I carciofi fritti alla giudia sono un contorno sfizioso, ideale per accompagnare secondi di carne Come preparare i carciofi fritti alla giudia Pulite 8 carciofi romaneschi mantenendo 5 cm di gambo e lasciandoli interi. Scolate i carciofi e asciugateli sia esternamente sia internamente. Ora scaldate abbondante olio extravergine di oliva in una padella capiente, in modo che l'olio copra metà dei carciofi. Cuocete i carciofi altri 10 minuti, girandoli con il gambo verso l'alto e premendoli sul fondo della padella per aprire le foglie.
  • Carciofi alla romana

    Carciofi alla romana

    I carciofi alla romana si accompagnano a secondi di carne e vini rossi del territorio Come preparare i carciofi alla romana Pulite i carciofi, togliendo le punte e riempiteli con un trito di menta, aglio, sale, pepe e pane grattugiato. Ora cuocete i carciofi in una pentola con acqua e olio, sigillandola con carta e coperchio. I carciofi alla romana sono perfetti per accompagnare secondi piatti a base di carne.
  • Carciofi ripieni al tonno

    Carciofi ripieni al tonno

    I carciofi ripieni al tonno diventano anche un piatto unico per pranzi veloci con gli amici Come preparare i carciofi ripieni al tonno Pulite 8 carciofi e poi mettete in ammollo i cuori in acqua e succo di 1 limone. Ora prendete i carciofi e fateli asciugare su carta assorbente, poi aggiustate di sale e riempiteli con il composto. Mettete i carciofi in una casseruola, versate 1,5 dl di olio extravergine di oliva e cuocete per 30 minuti unendo alcuni cucchiai di acqua in cottura.
  • Carciofi ripieni di pane

    Carciofi ripieni di pane

    I carciofi ripieni di pane sono golosi e ottimi anche come piatto unico Come preparare i carciofi pieni di pane Pulite 8 carciofi, eliminandone la barba e allargando le foglie. Scolate i carciofi, riempiteli con il composto e metteteli su una teglia da forno, irrorandoli con un bicchiere di acqua e ancora un po’ d’olio. Togliete i carciofi dal frigo all’ultimo e scaldateli in forno a 170° C per 10 minuti coperti da 80 gr di burro fuso, prima di servire.
  • Carciofi fritti

    Carciofi fritti

    Realizzate questa ricetta dei carciofi fritti, ché sono di una bontà incredibile! Il contorno ideale per quei bei pranzi lunghi domenicali!Pulite i carciofi dalle foglie esterne più legnose, tagliate il gambo e la punta e divideteli in quarti. Passate i carciofi prima nella farina, poi nell'uovo e tuffateli nell'olio bollente per friggerli fino a doratura. Scolate ed asciugate i carciofi fritti dall'olio in eccesso, salateli e serviteli come contorno.
  • Scopri anche