Donna Moderna

1092 ricette trovate di “Come cucinare i calamari

  • Come pulire i calamari

    Come pulire i calamari

    I calamari sono molluschi dalla carne magra, utilizzati in cucina per fritture o in umido. Pulire i calamari è semplice, bastano pochi accorgimenti.Pulire i calamari freschi è un’operazione semplice. Iniziate le operazioni sciacquando i calamari e sotto acqua corrente, poi con le mani staccate delicatamente la testa dal mantello e tenetela da parte. Iniziate dal mantello, che si può lasciare intero nel caso si decida di preparare i calamari ripieni. I tempi di cottura dei calamari dipendono non solo dall'impiego, ma anche dalle dimensioni del mollusco. Per scegliere come cucinare i calamari e sorprendere i vostri ospiti, scoprite tutte le nostre ricette con i calamari, anche qui!
  • Calamari ripieni

    Calamari ripieni

    I calamari ripieni sono una classica ricetta mediterranea realizzata con ingredienti semplici e saporiti: un secondo d'effetto per un menù di pesce!Per preparare i calamari ripieni, per prima cosa occupatevi della pulizia dei calamari: sciacquate i calamari sotto l’acqua corrente, poi staccate delicatamente la testa dal corpo con le mani e tenetela da parte. Per ulteriori indicazioni potete consultare la nostra scheda su come pulire i calamari. Mettete i calamari momentaneamente da parte e passate alla preparazione degli altri ingredienti, quindi rimuovete la crosta del pane e tagliate la mollica a cubetti, poi tritate finemente il prezzemolo precedentemente lavato, che utilizzerete in due momenti diversi. Riprendete i calamari che avevate tenuto da parte e riempiteli ...
  • Calamari ripieni

    Calamari ripieni

    I calamari ripieni sono un secondo piatto di mare davvero appetitoso! Nella ricetta di Grazia i calamari sono farciti con un ripieno saporito creato con i tentacoli e le pinne tritati e saltati in padella, uno spicchio di aglio, mollica di pane, capperi, uovo e olive nere. I calamari ripieni sono poi passati in padella in un fondo di cottura gustosissimo, arricchito da pomodorini freschi e profumato con vino bianco, origano e finocchietto selvatico. Come preparare i calamari ripieni Sciacquate 600 gr calamari medi sotto acqua corrente; con le mani staccate delicatamente la testa dal corpo e tenetela da parte. Svuotate la sacca dei calamari per eliminare delicatamente le interiora e la penna di cartilagine ...
  • Calamari marinati

    Calamari marinati

    I calamari marinati alla griglia sono un secondo di mare facile e sfizioso: un piatto leggero che prevede tempi brevissimi, a parte la marinatura. Sciacquate 4 calamari sotto acqua fredda corrente, asciugateli, tagliate le sacche a quadrotti di circa 5 cm di lato, conditeli con 0,5 dl di olio extravergine d'oliva e il succo di 1 limone quindi fateli marinare in frigorifero per 2 ore. Sgocciolate i calamari marinati e cuoceteli sulla griglia ben calda del barbecue oppure su di una piastra in ghisa. Condite i calamari grigliati con la salsa all'acciuga calda e portate in tavola, a piacere, accompagnati con verdure grigliate o patatine fritte fatte in casa. Potete usare i calamari marinati anche ...
  • Calamari saporiti

    Calamari saporiti

    Calamari saporitiPer preparare i calamari saporiti prima di tutto: sciacquate sotto l'acqua corrente i calamari, eliminate gli occhi e il becco, tagliate il corpo del calamaro ad anelli. Una volta che l'aglio avrà dato aroma all'olio, eliminatelo dalla padella, e mettete all'interno di essa i calamari e, a fuoco alto, salatateli per circa un paio di minuti, girandoli spesso. Regolate di sale e aromatizzate ulteriormente i calamari con il peperoncino rosso piccante affettato. Allontanate dal fuoco, spolverate i calamari con del prezzemolo fresco tritato, conditeli con del succo e scorza di limone grattugiata e un filo di olio extravergine d'oliva a crudo.
  • Calamari ripieni

    Calamari ripieni

    Calamari ripieni: Scopri come preparare questa deliziosa ricetta. Pulite i calamari svuotando le sacchette dell'inchiostro ed eliminando le cartilagini, i beccucci e gli occhi; staccate i tentacoli e tritateli, ma lasciate intere le sacche. Tritate lo scalogno, fatelo appassire in 2 cucchiai di olio extravergine di oliva, unite i gamberi e il trito di calamari e lasciate insaporire per 10 minuti. Tritate le olive, mettetele in una ciotola insieme ai calamari e ai gamberi rosolati, unite l'uovo, il pangrattato eil prezzemolo tritato; salate, pepate e mescolate. Riempite i calamari con il composto preparato, poi chiudete le estremità cucendole con filo da cucina leggero. Versate in una teglia l'olio rimasto e la passata di pomodoro e ...
  • Calamari ubriachi

    Calamari ubriachi

    Calamari ubriachiQuando volete preparare i calamari ubriachi, prima di tutto: sciacquate sotto l'acqua corrente i calamari, eliminate l'osso interno, gli occhi e il becco, quindi spellateli e tagliateli ad anelli. Coprite e proseguite la cottura per almeno 50 minuti, fino a quando i calamari risultano teneri. Durante la cottura mantenete i calamari umidi, aggiungete acqua calda, poca alla vota. Giunti a cottura, aggiustate di sale se necessario, spolverate i calamari ubriachi con un trito di prezzemolo fresco, per dare freschezza e colore al piatto, quindi serviteli ed accompagnateli con delle fette di pane casareccio abbrustolito.
  • Calamari arrostiti

    Calamari arrostiti

    I calamari arrostiti sono un gran secondo piatto di mare che piace sempre molto a tutti e che risulta perfetto anche per una cena elegante.Svuotate i calamari, estraendo la"penna" trasparente racchiusa nella sacca e le interiora; lavateli con cura e spellateli. A fine cottura, irrorate i calamari con l'emulsione preparata e servite.
  • Calamari saporiti

    Calamari saporiti

    Con il composto farcite le sacche dei calamari, poi chiudete l'apertura utilizzando stecchini dilegno oppure cucendola con refe da cucina. Fateli rosolare con l'olio in una larga padella antiaderente, poi adagiate nel soffritto i calamari e fateli insaporire per qualche minuto. Servite i calamari caldissimi dopo aver eliminato gli stecchini.
  • Calamari matrioska

    Calamari matrioska

    Pulite i calamari: staccate la testa e di questa utilizzate solo i tentacoli tritandoli; svuotate la sacca eliminando le cartilagini e le parti gelatinose A, lavate e asciugate. Tritate finemente l'aglio e fatelo imbiondire con 2 cucchiai di olio, unite le sacche dei calamari e arrostitele a calore vivace per 5-6 minuti complessivi.
  • Scopri anche