Donna Moderna

Le 10 migliori ricette di “Cavolfiore in pastella

  • Cavolfiore in pastella

    Cavolfiore in pastella

    Il cavolfiore in pastella è un classico siciliano, più precisamente di Messina. Una ricetta buonissima che verrà apprezzata anche dai palati esigenti!Come prima cosa pulite la palla di cavolfiore rimuovendo le foglie ed il gambo che risulta più duro, quindi riducetelo in fioretti. Dovrete ottenere una pastella morbida ma sufficientemente densa. Scolate i fioretti di cavolfiore e trasferiteli in una ciotola, quindi schiacciateli con una forchetta fino ad ottenere una sorta di purea grossolana. Tuffate questo composto nella pastella a base di uova e mescolate bene il tutto. Tuffate il composto di uova e cavolfiore a cucchiaiate nell'olio bollente a formare delle frittelle tondeggianti. Lasciate friggere le frittelle di cavolfiore fino a doratura, quindi scolatele ...
  • Frittelle di cavolfiore

    Frittelle di cavolfiore

    Le frittelle di cavolfiore sono un modo sfizioso per portare in tavola questa verdura, che non piace proprio a tutti anche se in realtà ha tante proprietà benefiche. La ricetta di Grazia conquisterà tutti, grandi e piccini, è semplice e si realizza con pochi ingredienti: il cavolfiore avvolto in una pastella lievitata di farina, uova e latte, è fritto per diventare una frittella croccante fuori e morbida dentro. Queste frittelle di cavolfiore sono ottime anche per un buffet in piedi o come antipasto in un mix di fritti o di verdure in pastella Come preparare le frittelle di cavolfiore Lavate 1 cavolfiore di circa 1 kg, staccate le cimette dal gambo e scottatele in acqua ...
  • Cavolfiore sottaceto

    Cavolfiore sottaceto

    Il cavolfiore sottaceto non è per niente difficile da fare, anzi! In poche mosse riuscirete a conservare quest'ortaggio così buono e saporito!Pulite il cavolfiore e dividetelo in cimette. Via via che tagliate il cavolfiore, trasferite le cimette nell'acqua salata. Pulite ed affettate le carote e unitele al cavolfiore nell'acqua salata.
  • Pastella per fritti

    Pastella per fritti

    Pastella per fritti Se volete ottenere fritti leggeri e croccanti, in questa ricetta Grazia propone due modi per preparare la pastella: una classica, della tradizione italiana, e una in stile “tempura” di origine giapponese. Scoprite la pastella per fritti più adatta a voi con queste ricette Come preparare la pastella per fritti Per la pastella classica: versate 100 gr di farina”00” in una ciotola e aggiungete a filo 2 dl scarsi di acqua minerale gassata freddissima, mescolando con una frusta a mano per evitare il formarsi di grumi. Aggiungete al composto di farina un albume montato a neve con una presa di sale e incorporateli con una spatola e movimenti delicati dal basso verso l’alto, ...
  • Cavolfiore Pulav

    Cavolfiore Pulav

    Pulire il cavolfiore e lessarlo. Pulire il cavolfiore e lessarlo. Aggiungere il cavolfiore bollito, e alla fine miscelare il tutto con il riso lessato.
  • Lingua fritta in pastella

    Lingua fritta in pastella

    Miscelate la farina con il sale, le uova ed il latte e ottenete una pastella omogenea. Miscelate la farina con il sale, le uova ed il latte e ottenete una pastella omogenea. Immergete i pezzi di lingua nella pastella e friggeteli.
  • Ricetta Pastella per friggere

    Ricetta Pastella per friggere

    Preparazione di origine antica, la pastella era già nota a greci e romani che la facevano con acqua o limone. La pastella si può preparare in molti modi, fermo restando che non varia mai l'ingrediente base: la farina. Si può tralasciare l'uovo e cambiare il liquido a seconda del cibo cui la pastella è destinato. Per esempio la pastella a base di latte è adatta per verdure e pesce; la pastella al limone è perfetta per molluschi e crostacei; la pastella alla birra va bene per fettine di mele e frutti in genere, la pastella al vino bianco per verdura a cimette, come cavolfiori, broccoletti e fiori di zucca. Per rendere più soffice la pastella ...
  • Cavolfiore gratinato

    Cavolfiore gratinato

    Il cavolfiore gratinato non è un contorno qualunque, definirlo così sarebbe banalizzarlo! Provate la ricetta!Per preparare il cavolfiore gratinato, pulite il cavolo, dividetelo in cimette e lessatelo in abbondante acqua bollente lasciandolo al dente.
  • Ricetta Pastella all'acqua

    Ricetta Pastella all'acqua

    La pastella all'acqua è la pastella per friggere più semplice e povera che ci sia; tra le sue qualità c'è che è molto leggera, veloce da fare e permette di ottenere un fritto molto croccante. Per preparare la pastella all'acqua per prima cosa setacciate 100 g di farina in una ciotola. Questa pastella molto versatile è indicata per friggere i pesci, ma anche i molluschi, le verdure e la carne. Esistono in realtà tantissime ricette per fare la pastella per friggere. Le varianti più famose della cucina italiana sono la pastella alla birra, la pastella al latte, la pastella al vino bianco e la pastella al limone.
  • Ricetta Pastella al limone

    Ricetta Pastella al limone

    Levate dal fuoco, incorporate alla pastella 1 tuorlo d'uovo e, sempre mescolando o sbattendo con una frusta, e 2 cucchiai di acqua calda. Mescolate di nuovo e fate raffreddare la pastella al limone infine incorporate 1 albume montato a neve densissima. La pastella al limone, piuttosto morbida, va benissimo per le fritture di mare. Sperimentate diverse pastelle per friggere: provate per esempio la semplicissima pastella all'acqua, la pastella alla birra, la pastella al latte e la pastella al vino bianco ideale per le verdure.
  • Scopri anche