Donna Moderna

Le 10 migliori ricette di “Carne di cinghiale

  • Come preparare e cucinare la carne di cinghiale

    Come preparare e cucinare la carne di cinghiale

    Come conservare la carne di cinghiale Prima di consumare la carne di cinghiale, è necessario procedere con il processo di frollatura, successivo alla caccia. Questa operazione che può essere fatta anche congelando la carne sgocciolata dal sangue. Prima la carne del cinghiale deve perdere il suo calore corporeo. Allo stesso tempo, deve privarsi naturalmente del sangue che contiene ad una temperatura controllata tale da permettere ad alcuni"batteri" di ammorbidire la carne. Scopriamo ora come pulire il cinghiale. La marinatura serve per pulire la carne dal gusto troppo selvatico dell'animale. In base all'età dell'animale, questa carne ha vari tipi di preparazione. Il cinghialetto, 3-6 mesi di vita, con carne tenera e delicata, non necessita di marinatura; ...
  • Cinghiale stufato

    Cinghiale stufato

    Cinghiale stufatoMarinate per circa 12 ore una miscela d'acqua e aceto la carne di cinghiale che deve essere ben frollata. Unite al soffritto la carne ben lavata e sgocciolata. Rosolate la carne da ogni lato, bagnatela col vino rosso, salate, coprite la casseruola e cuocete a fuoco basso.
  • Cinghiale in umido

    Cinghiale in umido

    Il cinghiale in umido è un secondo piatto molto saporito, ideale per chi vuole gustare qualcosa dal sopore intenso e genuino. Ecco la nostra ricetta.Per realizzare la ricetta del cinghiale in umido, lavate bene la carne di cinghiale, tagliatela a tocchetti, mettetela in un tegame e fatela sudare ovvero fate in modo che tutto il siero fuoriesca dalla carne. Quando la carne è rosolata, sfumate con del vino bianco e rosso e fatelo evaporare. Aggiungete il pomodoro e lasciate cuocere il tutto fino a che la carne risulti tenera.
  • Spezzatino di cinghiale al vino

    Spezzatino di cinghiale al vino

    Lo spezzatino di cinghiale al vino è un piatto di tradizione italiana per veri intenditori: bocconcini di carne di cinghiale morbidi e saporiti avvolti in un denso sughetto che si forma durante la lenta cottura della carne nel vino. È una ricetta di Sale&Pepe per un secondo di carne ricco e saporito che puoi decidere di accompagnare semplicemente con qualche fetta di pane tostato o completare una saporita polenta tradizionale da servire come piatto unico per il pranzo della domenica o un giorno di festa in famiglia o con gli amici Lo spezzatino di cinghiale al vino è la pietanza perfetta per chi ama il sapore forte e deciso delle “carni da bosco” di cui ...
  • Ricetta Cinghiale alla maremmana

    Ricetta Cinghiale alla maremmana

    Tagliate la carne di cinghiale a spezzatino. Unite la carne di cinghiale e fate cuocere per qualche minuto, mescolando ogni tanto.
  • Cinghiale in civet

    Cinghiale in civet

    Cinghiale in civetTagliate la carne di cinghiale a pezzi e mettetela a marinare con mezzo litro di vino, l'aceto, le erbe aromatiche, i chiodi di garofano e la cannella. Scolate e asciugate la carne. Mettete in una casseruola l'olio e rosolate a fuoco vivo la carne con le verdure tagliate a pezzi, le erbe aromatiche e il brandy. Passate il fondo di cottura, unitelo alla carne e servite ben caldo con la polenta.
  • Cinghiale in umido

    Cinghiale in umido

    Pulisci la lonza di cinghiale, togliendo le parti grasse, poi sciacquala rapidamente sotto l'acqua e tagliala a dadini. Fai dorare per bene poi toglilo e versa nel condimenti la carne di cinghiale. Una volta rosolata la carne, aggiungi sale e pepe e bagna con il vino fino a farlo evaporare. Distribuisci il trito sulla carne. Monda i pomodori, lavali e tagliali grossolanamente, versali sul cinghiale, copri il tegame con un coperchio e fai proseguire la cottura per almeno 30 minuti, eventualmente bagnando la preparazione con un mestolo di acqua tiepida se tendesse ad asciugarsi.
  • Cinghiale alla cacciatora

    Cinghiale alla cacciatora

    Ecco una ottima ricetta per preparare il cinghiale alla cacciatora. Il piatto sarà umido e rustico al punto giusto, un gustoso secondo di carne.Prendete la polpa di cinghiale e tagliatela a cubetti levando il grasso in eccesso. Prendete una padella senza aggiungere nessun tipo di grasso e trasferitevi i bocconcini di carne, in questo modo questa cederà il siero responsabile del sapore forte di selvaggina. Togliete la polpa di cinghiale dalla padella e lasciatela riposare per qualche minuto. Nel frattempo riprendete la padella e trasferitevi nuovamente i bocconcini di carne che dovranno rilasciare un altro po' di siero. Aggiungete i pomodori pelati e una noce intera che servirà ad assorbire il sapore selvatico che la ...
  • Ricetta Cinghiale alla carnica

    Ricetta Cinghiale alla carnica

    Preparazione preparazione40 minuti+ 24 ore di marinatura della carneingredienti800 g di carne di cinghiale a pezzetti3 foglie di alloro1 stecca di cannella6 grani di pepe nero2 rametti di rosmarino5 dl di vino rosso500 g di cipolle30 g di burro50 g di lardo4 foglie di salvia1 cucchiaio di paprica dolcesale e pepevini consigliatiFriuli Annia CabernetRiserva Barolo …
  • Cinghiale in agrodolce

    Cinghiale in agrodolce

    Cinghiale in agrodolceFate bollire in una pentola per un quarto d'ora una marinata composta da vino rosso, aceto e vari odori. Dopo averla fatta raffreddare riportatela al volume originario con l'aggiunta di altro vino ed aceto e lasciatevi immerso per una notte il cinghiale. Unitevi subito dopo il cinghiale. Fate rosolare bene la carne, quindi versatevi, insieme con gli odori tritati ed il sale, una quantità di liquido della marinata sufficiente a coprire parzialmente la carne. A cottura ultimata estraete il cinghiale dal tegame, passate il fondo di cottura in un colino per eliminare i vari odori e versatelo nel tegame contenente la salsa agrodolce, che farete scaldare di nuovo, aggiungedoci dei pinoli a piacere, ...
  • Scopri anche