Donna Moderna

Le 10 migliori ricette di “Carciofini sott olio

  • Carciofini sott'olio

    Carciofini sott'olio

    I carciofini sott'olio sono un'ottima soluzione per poter conservare questa ottima verdura anche fuori stagione. Si tratta certo di una preparazione un po' laboriosa soprattutto nella fase di pulizia dei carciofini ma avrete la soddisfazione di poter consumare i vostri carciofini sott'olio per tutto l'anno.Riunite in una pentola il vino bianco e l'aceto, aggiungete il sale ed il pepe in grani e portate a bollore. Pulite i carciofini rimuovendo le foglie più esterne, tagliando la punta e rifilando il pezzettino di gambo rimasto attaccato. Passate subito i carciofini nel limone e trasferiteli in acqua acidulata. Tuffate i carciofini in aceto e vino a bollore per 5 minuti. Scolate i carciofini scottati e fateli asciugare su ...
  • Carciofini sott'olio

    Carciofini sott'olio

    Potete scegliere tra più condimenti: una parte li potete mettere sott'olio con alloro e grani di pepe. Quando inizia a bollire, tuffateci dentro i carciofini, precedentemente colati e sciacquati sotto il getto d'acqua. Ecco i carciofini che andranno coperti con un altro telo. I carciofini vanno completamente coperti con olio di semi. Per sicurezza, lasciateli per un paio di giorni nella credenza con il tappo non chiuso per controllare il livello dell'olio.
  • Carciofini sott'olio all'alloro

    Carciofini sott'olio all'alloro

    Carciofini sott'olio all'alloro: Scopri come preparare questa deliziosa ricetta. Rabbocca con l'olio, chiudi ermeticamente e sterilizza per 50-70 minuti a 100°; conserva al buio in un luogo fresco e asciutto, lascia riposare i carciofini per un mese circa prima di consumare.
  • Tonno sott'olio

    Tonno sott'olio

    Il tonno sottolio è una classica conserva a base di tonno fresco molto semplice da preparare.Per preparare il tonno sottolio iniziate mettendo il trancio crudo in una ciotola contenente acqua fredda, sciacquatelo ripetutamente in modo che perda tutto il sangue, per evitare che durante la cottura questo si coaguli formando degli antiestetici grumi scuri 1. Quando il tonno sarà completamente asciutto procedete alla sterilizzazione dei barattoli dove conserverete il tonno sott'olio, come indicato nelle linee guida del Ministero della Salute riportate in fondo alla ricetta. Ricopritelo di olio extravergine di oliva avendo cura di coprire completamente il tonno ma di lasciare 1 centimetro di spazio dal bordo del barattolo 12 e, con l'aiuto di un ...
  • Pomodori secchi sott'olio

    Pomodori secchi sott'olio

    I pomodori secchi sottolio sono una conserva diffusa nel Sud Italia, in particolare in Puglia e Calabria: è ideale da gustare come antipasto con fette di pane casereccio tipo pugliese, ma anche per arricchire e insaporire svariate preparazioni a base di carne, verdure e sughi saporiti. I pomodori secchi sottolio si preparano solitamente alla fine dell’estate e si posso gustare per tutto l’inverno. Come preparare i pomodori secchi sott'olio Schiacciate gli strati e versate tanto olio extravergine di oliva da coprire completamente i pomodori secchi; eliminate eventuali bolle d'aria e, per essere certi che restino sempre sottolio, mettete tra la conserva e il coperchio, un dischetto di plastica o due stecchi di legno incrociati. Prima ...
  • Pomodori secchi sott'olio

    Pomodori secchi sott'olio

    I pomodori secchi sott'olio sono una conserva che si preparara essiccando i pomodori al sole o in forno. I ponodori sott'olio hanno un sapore deciso.Per preparare i pomodori secchi sottolio lavate e tagliate i pomodori a metà nel senso della lunghezza. Sistemateli ordinatamente su una leccarda ricoperta da carta da forno 1 e cospargeteli con un po’ di sale, lo zucchero e un filo d’olio 2. Invasate i pomodori secchi sistemandoli a strati, aggiungete un po' d'olio extravergine di oliva e pressateli un po' 8. Proseguite con gli strati e infine ricopriteli completamente d’olio 9, avendo cura di lasciare 2 centimetri di spazio dal bordo del barattolo. In caso si siano formate bolle d'aria all'interno, ...
  • Peperoni sott'olio

    Peperoni sott'olio

    I peperoni sottolio sono una conserva molto saporita, da preparare con ingredienti freschi e di qualità.Per realizzare i peperoni sottolio lavate e asciugate i peperoni, poneteli su una leccarda ricoperta di carta da forno e infornateli a 250° per 30 minuti, rigirandoli di tanto in tanto 1: quando la buccia si sarà colorita su tutti i lati, i peperoni saranno pronti. Dopo aver asciugato i barattoli asciugandoli con un canovaccio pulito che non lasci pelucchi 7, potete iniziare a invasare i peperoni: mettete sul fondo qualche cucchiaio di olio extravergine di oliva, uno spicchio di aglio tagliato a metà e qualche foglia di menta e un pizzico di sale 8, poi adagiatevi un primo strato ...
  • Carciofi sott'olio

    Carciofi sott'olio

    I carciofi sott'olio sono una conserva di cuori di carciofi e olio di oliva. Perfetti da servire come antipasto o come contorno sfizioso.Per realizzare i carciofi sottolio, procedete con la sanificazione dei barattoli. A cottura ultimata trasferite i carciofi in un barattolo da conserve con chiusura ermetica 11, riempite con l’olio di oliva fino a ricoprire completamente i carciofi 12, per una conservazione ottimale si consiglia di riempire il barattolo lasciando 2 centimetri dal bordo e per assicurarsi che i carciofi siano ben immersi nel liquido, Una volta pronti, lasciate raffreddare completamente, poi riponete i vostri carciofi sottolio in dispensa. Se vi accorgete che in questo tempo ha assorbito molto olio, potete procedere con il ...
  • Peperoni sott'olio

    Peperoni sott'olio

    I peperoni sott'olio fatti in casa sono un'ottima conserva da gustare in autunno e in inverno come antipasto sfizioso o contorno freddo. Come preparare i peperoni sott'olio Schiacciate il primo strato e procedete allo stesso modo per gli altri strati fino ad arrivare a 2 cm dal bordo del vasetto, poi versate olio extravergine di oliva fino a coprire completamente i peperoni, attendete che l’olio si assesti nel barattolo e chiudete ermeticamente con i coperchi. Mettete i vasetti con i peperoni sott'olio in una pentola capiente, disponendo tra l’uno e l’altro dei canovacci e copriteli con acqua fredda. Lasciate raffreddare i barattoli in acqua, poi asciugateli e conservate i peperoni sottolio in una credenza fresca ...
  • Melanzane sott'olio

    Melanzane sott'olio

    Le melanzane sottolio non possono mancare su una bella e rustica tavola meridionale; un antipasto stuzzicante e una conserva tra le più amate!Per realizzare le melanzane sottolio per prima cosa lavate bene le melanzane sotto l’acqua corrente 1, quindi spuntatele e tagliatele a metà nel senso della lunghezza 2, poi affettatele a mezzaluna di circa 1 cm di spessore 3 e tenetele da parte. Arrivate fino a dove indicato sul barattolo per riempire e riempite i vasetti con l’olio extravergine d'oliva fino a ricoprire le melanzane. Attendete tutta la notte, il tempo necessario per far arrivare in superficie le bollicine d’aria e verificare quanto olio è stato assorbito. Rabboccate i vasetti con l'olio necessario avendo ...
  • Scopri anche