Donna Moderna

Le 10 migliori ricette di “Carciofi alla giudia

  • Ricetta Carciofi alla giudia

    Ricetta Carciofi alla giudia

    Questo piatto ha antiche, ma incerte origini, si chiama"alla giudia" perché un tempo veniva preparato nel Ghetto nel periodo del Kippur dopo le 24 ore di digiuno e preghiera. Dal ghetto alla capitale all'Italia intera, la ricetta dei carciofi alla giudia, o alla giudea, è oggi una delle più famose ricette tradizionali della cucina ebraica romana. La varietà di carciofi essenziale per preparare questo piatto è la mammola, detta anche carciofo romanesco o cimarolo. Mondate i carciofi romani, o mammole, eliminando le foglie esterne più dure, spuntando le altre e lasciando un pezzetto di gambo. Scolate e asciugate i carciofi molto bene con l'aiuto di un telo, poi, prendendoli per il gambo, batteteli sul tagliere, ...
  • Carciofi fritti alla giudia

    Carciofi fritti alla giudia

    Carciofi fritti alla giudia I carciofi fritti alla giudia sono un contorno sfizioso, ideale per accompagnare secondi di carne Come preparare i carciofi fritti alla giudia Pulite 8 carciofi romaneschi mantenendo 5 cm di gambo e lasciandoli interi. Scolate i carciofi e asciugateli sia esternamente sia internamente. Ora scaldate abbondante olio extravergine di oliva in una padella capiente, in modo che l'olio copra metà dei carciofi. Cuocete i carciofi altri 10 minuti, girandoli con il gambo verso l'alto e premendoli sul fondo della padella per aprire le foglie.
  • Carciofi alla giudia

    Carciofi alla giudia

    Carciofi alla giudiaPer preparare i carciofi alla giudia, riempite una scodella e aggiungete all'acqua il succo di un limone spremuto. Prendete i carciofi ed eliminate le foglie esterne più dure e il gambo, poi con un coltello affilato, tagliate i carciofi intorno per togliere tutti gli scarti. Allargate leggermente i carciofi al centro e immergeteli nell'acqua e limone, lasciateli in ammollo all'incirca per 15 minuti. Una volta che i carciofi avranno raggiunto il grado di cottura desiderato, scolateli dall'olio di cottura e lasciate eliminare il più possibile l'olio in eccesso, a testa in giù, su di un foglio di carta assorbente, spingendoli leggermente in modo che le foglie si aprano, ma senza spaccarsi, quindi lasciateli ...
  • Carciofi alla giudia

    Carciofi alla giudia

    Pulisci 8 carciofi freschissimi, mantenendo 5 cm di gambo e senza tagliarli a metà. Scalda in una padella a bordi alti olio di oliva, sufficiente per coprire metà dei carciofi. Disponi i carciofi nell'olio coricati sul fianco e cuocili per 10-12 minuti a fuoco medio-basso.
  • Carciofi alla giudia

    Carciofi alla giudia

    Mettere abbondante olio a scaldare in una padella per fritti e una volta ben caldo immergerci i carciofi. L'operazione più importante è quella di far aprire i carciofi come un fiore: prendere il carciofo con due forchette e premere la testa verso il fondo della padella, rosolare ancora a testa in giù.
  • Ricetta Carciofi fritti alla Giudia

    Ricetta Carciofi fritti alla Giudia

    Preparazione 4 carciofi romani o mammole1 l di olio d’oliva extravergine1 limonesale, pepe Pulisci i carciofi privandoli delle foglie esterne più dure e lasciando attaccato 5 cm circa di gambo privato della parte più esterna.
  • Pulire i carciofi

    Pulire i carciofi

    Come pulire i carciofi Avete messo a punto il vostro menu a base di carciofi, avete scelto quelli più freschi, è venuta dunque l'ora di rimboccarsi le maniche e iniziare a pulirli. Se la ricetta prevede carciofi tagliati, pareggiate prima il fondo, quindi dividete il cuore del carciofo in 4 spicchi e staccate la parte del fieno centrale con un coltellino.Ora potete lasciare gli spicchi interi o suddividerli in fettine verticali, tuffandoli sempre in acqua e limone. La premessa per la buona riuscita di ogni ricetta a base di carciofi è la scelta della materia prima. I carciofi acquistati dall'ortolano di fiducia o al banco frutta e verdura del supermercato devono essere sodi, senza macchie ...
  • Come cucinare i carciofi

    Come cucinare i carciofi

    Come cucinare i carciofi Come cucinare i carciofi Esistono essenzialmente due varietà di carciofi: quelli con le spine e quelli senza. Oppure puoi friggerli a spicchi per accompagnare uno sfizioso Branzino ai carciofi e porri croccanti. Saltali in padella per preparare uno squisito Filetto con brandy e carciofi. Vediamo tutte le tecniche necessarie per imparare come cucinare i carciofi. Carciofi: cosa sono e cosa contengono Come pulire i carciofi Tra i carciofi senza le spine ci sono lo spinoso sardo, quello di Palermo e quello ligure. È il più grosso tra i carciofi. La tradizione regionale è ricca di ricette dedicate a questo alimento: chi non ha mai sentito nominare i carciofi alla romana oi ...
  • Carciofi al forno

    Carciofi al forno

    Questi carciofi al forno sono un piatto completo e gustoso, semplicissimo da preparare: deliziosi carciofi ricoperti di una croccante e sfiziosa crosticina, leggermente piccante, fatta con mollica di pane e pecorino; prezzemolo e basilico completano, profumano e arricchiscono questa deliziosa ricetta di Sale&Pepe. Basta poco per rendere i carciofi appetitosi! Saltati in padella, fritti, alla romana o alla giudia. Prova subito la ricetta dei carciofi al forno di Sale&Pepe: un antipasto appetitoso, un contorno per accompagnare e arricchire i tuoi piatti di pesce o di carne o di formaggi ma anche un secondo piatto di verdure davvero tanto gustoso e appagante che conquisterà non solo ai tuoi ospiti vegetariani ma anche quelli a cui le ...
  • Carciofi fritti

    Carciofi fritti

    Carciofi fritti I carciofi si prestano a molte preparazioni gustose. Come preparare i carciofi fritti Iniziate a mondare 8 carciofi eliminando le foglie più esterne più dure fino ad arrivare al cuore più tenero, poi tagliate i gambi lasciandone circa 2-3 cm. Mozzate quindi le punte ai carciofi e poi tagliateli a metà, eliminate la peluria interna con un coltellino affilato e infine riduceteli a spicchi. Iniziate a friggere i carciofi poche fettine alla volta, quando saranno dorati scolateli e metteteli su di un piatto foderato con carta assorbente da cucina per eliminare l'olio in eccesso. Servite i carciofi ancora caldi, aggiustandoli di sale e cospargendoli a piacere con del prezzemolo tritato.
  • Scopri anche