Donna Moderna

Le 10 migliori ricette di “Calamari in pastella

  • Calamari ripieni

    Calamari ripieni

    I calamari ripieni sono una classica ricetta mediterranea realizzata con ingredienti semplici e saporiti: un secondo d'effetto per un menù di pesce!Per preparare i calamari ripieni, per prima cosa occupatevi della pulizia dei calamari: sciacquate i calamari sotto l’acqua corrente, poi staccate delicatamente la testa dal corpo con le mani e tenetela da parte 1. Per ulteriori indicazioni potete consultare la nostra scheda su come pulire i calamari. Mettete i calamari momentaneamente da parte e passate alla preparazione degli altri ingredienti, quindi rimuovete la crosta del pane e tagliate la mollica a cubetti 7, poi tritate finemente il prezzemolo precedentemente lavato, che utilizzerete in due momenti diversi 8. Riprendete i calamari che avevate tenuto da ...
  • Calamari ripieni

    Calamari ripieni

    I calamari ripieni sono un secondo piatto di mare davvero appetitoso! Nella ricetta di Grazia i calamari sono farciti con un ripieno saporito creato con i tentacoli e le pinne tritati e saltati in padella, uno spicchio di aglio, mollica di pane, capperi, uovo e olive nere. I calamari ripieni sono poi passati in padella in un fondo di cottura gustosissimo, arricchito da pomodorini freschi e profumato con vino bianco, origano e finocchietto selvatico. Come preparare i calamari ripieni Sciacquate 600 gr calamari medi sotto acqua corrente; con le mani staccate delicatamente la testa dal corpo e tenetela da parte. Svuotate la sacca dei calamari per eliminare delicatamente le interiora e la penna di cartilagine ...
  • Calamari saporiti

    Calamari saporiti

    Calamari saporitiPer preparare i calamari saporiti prima di tutto: sciacquate sotto l'acqua corrente i calamari, eliminate gli occhi e il becco, tagliate il corpo del calamaro ad anelli. Una volta che l'aglio avrà dato aroma all'olio, eliminatelo dalla padella, e mettete all'interno di essa i calamari e, a fuoco alto, salatateli per circa un paio di minuti, girandoli spesso. Regolate di sale e aromatizzate ulteriormente i calamari con il peperoncino rosso piccante affettato. Allontanate dal fuoco, spolverate i calamari con del prezzemolo fresco tritato, conditeli con del succo e scorza di limone grattugiata e un filo di olio extravergine d'oliva a crudo.
  • Pastella per fritti

    Pastella per fritti

    Se volete ottenere fritti leggeri e croccanti, in questa ricetta Grazia propone due modi per preparare la pastella: una classica, della tradizione italiana, e una in stile “tempura” di origine giapponese. Le pastelle differiscono per aspetto e consistenza ma entrambe vengono usate per cucinare in modo sfizioso verdure di stagione o piccoli pesci come gamberi e calamari. Scoprite la pastella per fritti più adatta a voi con queste ricette Come preparare la pastella per fritti Per la pastella classica: versate 100 gr di farina”00” in una ciotola e aggiungete a filo 2 dl scarsi di acqua minerale gassata freddissima, mescolando con una frusta a mano per evitare il formarsi di grumi. Aggiungete al composto di ...
  • Pastella soffice

    Pastella soffice

    Versate 1,5 dl di latte gradualmente e mescolate finché avrete ottenuto una pastella liscia.
  • Calamari arrostiti

    Calamari arrostiti

    I calamari arrostiti sono un gran secondo piatto di mare che piace sempre molto a tutti e che risulta perfetto anche per una cena elegante.Svuotate i calamari, estraendo la"penna" trasparente racchiusa nella sacca e le interiora; lavateli con cura e spellateli. A fine cottura, irrorate i calamari con l'emulsione preparata e servite.
  • Calamari ripieni

    Calamari ripieni

    Calamari ripieni: Scopri come preparare questa deliziosa ricetta. Facile, gustosa e adatta ad ogni occasione.800 g di calamari 100 g di gamberi 1 uovo 1 scalogno 30 g di olive nere snocciolate 50 g di passata di pomodoro 4 cucchiai di olio extravergine di oliva 1 bicchiere di vino bianco 20 g di pangrattato 1 ciuffo di prezzemolo tritato sale pepe Pulite i calamari svuotando le sacchette dell'inchiostro ed eliminando le cartilagini, i beccucci e gli occhi; staccate i tentacoli e tritateli, ma lasciate intere le sacche. Tritate lo scalogno, fatelo appassire in 2 cucchiai di olio extravergine di oliva, unite i gamberi e il trito di calamari e lasciate insaporire per 10 minuti. Tritate ...
  • Calamari marinati

    Calamari marinati

    I calamari marinati alla griglia sono un secondo di mare facile e sfizioso: un piatto leggero che prevede tempi brevissimi, a parte la marinatura. Sciacquate 4 calamari sotto acqua fredda corrente, asciugateli, tagliate le sacche a quadrotti di circa 5 cm di lato, conditeli con 0,5 dl di olio extravergine d'oliva e il succo di 1 limone quindi fateli marinare in frigorifero per 2 ore. Sgocciolate i calamari marinati e cuoceteli sulla griglia ben calda del barbecue oppure su di una piastra in ghisa. Condite i calamari grigliati con la salsa all'acciuga calda e portate in tavola, a piacere, accompagnati con verdure grigliate o patatine fritte fatte in casa. Potete usare i calamari marinati anche ...
  • Calamari ubriachi

    Calamari ubriachi

    Calamari ubriachiQuando volete preparare i calamari ubriachi, prima di tutto: sciacquate sotto l'acqua corrente i calamari, eliminate l'osso interno, gli occhi e il becco, quindi spellateli e tagliateli ad anelli. Coprite e proseguite la cottura per almeno 50 minuti, fino a quando i calamari risultano teneri. Durante la cottura mantenete i calamari umidi, aggiungete acqua calda, poca alla vota. Giunti a cottura, aggiustate di sale se necessario, spolverate i calamari ubriachi con un trito di prezzemolo fresco, per dare freschezza e colore al piatto, quindi serviteli ed accompagnateli con delle fette di pane casareccio abbrustolito.
  • Granfritto di calamari

    Granfritto di calamari

    Da preparare all'ultimo minuto e servire caldissimo, magari con un'insalata verde per rinfrescare il palato.Sciacquate velocemente le teste di calamari precedentemente pulite e svuotate, quindi tagliatele ad anelli. Adagiate gli anelli di calamari su di un foglio di carta assorbente affinchè si asciughino dall'acqua in eccesso. Preparate, quindi, la pastella: raccogliete la farina in una ciotola e versateci tanta acqua quanta ne serve per ottenere una pastella piuttosto liquida, della consistenza della pastella per le crepes. Solo quando l'olio è pronto, trasferite parte degli anelli di calamaro nella pastella. Lasciate che gli anelli di calamari si ricoprano bene di pastella, prelevateli dalla ciotola facendo ricadere la pastella in eccesso e tuffateli, uno per volta, nella ...
  • Scopri anche