Donna Moderna

Le 10 migliori ricette di “Bagnomaria

  • Cottura a bagnomaria

    In moltissime ricette viene richiesta la cottura a bagnomaria…una cottura dolce e lenta, utilizzata non solo per cuocere, ma anche per scaldare, sciogliere e persino per raffreddare. La cottura a bagnomaria è una cottura indiretta. Il bagnomaria può essere effettuato in due modi: sul fuoco o nel forno. La cottura a bagnomaria sul fuoco è adatta a salse, cioccolato, creme contenenti uova che vanno mescolate spesso. La cottura a bagnomaria in forno, invece, è ideale per quelle preparazioni che non devono essere mescolate e che richiedono una cottura piuttosto lenta. Infine, il bagnomaria può essere usato anche per raffreddare.
  • cottura a bagnomaria nel forno

    La cottura a bagnomaria nel forno ha le stesse caratteristiche della cottura sul fornello a gas ma si impiegano recipienti diversi. Il bagnomaria è una modalità di cottura che permette di non superare la temperatura di 100°C, quella di ebollizione dell’acqua. Il bagnomaria procede più lentamente di una cottura a calore diretto quindi permette di sorvegliarla più facilmente. Il bagnomaria non è indicato per soufflè e torte lievitate: la presenza dell’acqua, infatti ritarda il riscaldamento e impedisce che si gonfino bene. Il contenitore per il bagnomaria Va bene una teglia a bordo alto e abbastanza larga da contenere comodamente il recipiente di cottura. L’acqua per il bagnomaria L’acqua non deve superare i 2/3 dell’altezza del ...
  • La cottura a bagnomaria sul fornello

    La cottura a bagnomaria sul fornello che sia a gas o a induzione è una tecnica di cottura che consiste nell’inserire il recipiente con il cibo in un’altro contenitore un po’ più grande, con dentro acqua calda. Nel bagnomaria infatti si evita il diretto contatto con la fonte di calore: il calore arriva al recipiente di cottura attraverso l’acqua. Vediamo insieme come e quando fare la cottura a bagnomaria sul fornello. Quando serve la cottura a bagnomaria sul fornello Il contenitore per il bagnomaria l’acqua può essere messa in qualsiasi tegame delle dimensioni giuste. L’acqua per il bagnomaria Il fondo del recipiente per la cottura non deve essere immerso del tutto nell’acqua, ma solo sfiorarla. ...
  • Come fare il temperaggio

    Come fare il temperaggio

    Il temperaggio è la lavorazione che permette di sciogliere il cioccolato alla temperatura ideale per realizzare ad esempio decorazioni e cioccolatini!Per temperare il cioccolato al latte, tritatelo 1, quindi sciogliete a bagnomaria il cioccolato al latte; quando il cioccolato sarà arrivato ad una temperatura di 45-50° 2, versatene 2/3 sulla lastra di marmo posizionata su un piano di lavoro 3 Se in queste fasi la temperatura dovesse abbassarsi troppo, tenete sempre a portata di mano il pentolino del bagnomaria con l'acqua calda, per scaldare leggermente il cioccolato. Per temperare il cioccolato fondente, tritate il cioccolato 1, poi sciogliletelo a bagnomaria; quando il cioccolato sarà arrivato ad una temperatura di 54° 2, versatene 2/3 sulla lastra ...
  • Cioccolatini misti

    Cioccolatini misti

    Sciogliete insieme i due cioccolati a bagnomaria. Sciogliete insieme i due cioccolati a bagnomaria. Per i baci bianchi e neri: sciogliete a bagnomaria in recipienti separati il cioccolato fondente e quello bianco. Sciogliete a bagnomaria il cioccolato al latte e quando risulta bello liscio aggiungete la panna bollente. Per i bicchierini ripieni: sciogliete a bagnomaria il cioccolato fondente.
  • Uovo di Pasqua bigusto al cioccolato fondente e bianco

    Uovo di Pasqua bigusto al cioccolato fondente e bianco

    L'uovo di Pasqua bigusto al cioccolato fondente e bianco combina un guscio di cioccolato nero al 70% con l'interno dolce bianco.Per preparare l'uovo di Pasqua bigusto al cioccolato fondente e al latte, iniziate dal temperaggio del cioccolato nero: tritate il cioccolato 1 e scioglietelo a bagnomaria; misurate la temperatura con un termometro 2 e quando il cioccolato sarà arrivato a 54°, asciugate il fondo del pentolino e versatene 2/3 sulla lastra di marmo posizionata su un piano di lavoro 3 Se in queste fasi la temperatura dovesse abbassarsi troppo, tenete sempre a portata di mano il pentolino del bagnomaria con l'acqua calda, per scaldare leggermente il cioccolato. Intanto dedicatevi al temperaggio del cioccolato bianco: tritate ...
  • Torrone dei morti

    Torrone dei morti

    Il torrone dei morti è ispirato al dolce campano preparato per la ricorrenza di Ognissanti e Defunti, un dolce a base di cioccolato e nocciole.Per preparare il torrone dei morti cominciate tritando 100 g di cioccolato fondente 1 che scioglierete a bagnomaria 2: fate attenzione che l’acqua del pentolino che avete messo a scaldare non tocchi il fondo della bastardella su cui state facendo fondere il cioccolato. Trascorso il tempo necessario fate sciogliere altri 100 g di cioccolato fondente a bagnomaria 8: versatelo poi nello stampo 9. Mettetelo a sciogliere a bagnomaria 13, mescolando di tanto in tanto per favorire lo scioglimento del cioccolato 14. Trascorso il tempo di raffreddamento del torrone, assicuratevi che sia ...
  • Mantovana di Prato

    Mantovana di Prato

    Fate fondere il burro a bagnomaria, una volta sciolto, toglietelo dal bagnomaria e tenetelo da parte a freddare leggermente. Montate in una ciotola 2 uova intere e 1 tuorlo insieme allo zucchero utilizzando delle fruste elettriche fino ad.Fate fondere il burro a bagnomaria, una volta sciolto, toglietelo dal bagnomaria e tenetelo da parte a freddare leggermente.
  • Crostata con curd di fragole

    Crostata con curd di fragole

    Quindi tagliate i rimanenti 500g grossolanamente 7 e ponetele in un pentolino, posto a bagnomaria in un altro pentolino più grande 8. Spostate nuovamente la polpa delle fragole filtrata a bagnomaria ed aggiungetevi burro 15. Continuate la cottura a bagnomaria per altri 5 minuti avendo cura di mescolare bene gli ingredienti con le fruste a mano 19. Per ultimare la decorazione tagliate il cioccolato bianco e ponetelo a sciogliere a bagnomaria 31, avendo cura di mescolarlo bene con la spatola.
  • Base per crostata morbida al cioccolato

    Base per crostata morbida al cioccolato

    La ricetta prevede una lavorazione a bagnomaria dell’impasto che non è difficile, semplicemente un metodo poco conosciuto per ottenere una torta spettacolare! A questo punto, lavorate il composto con le fruste elettriche, fermandovi di tanto in tanto per cambiare l'acqua del bagnomaria con altra più calda. Togliete la ciotola dal bagnomaria e proseguite a girare energicamente il composto con un cucchiaio di legno, fino a raffreddare la crema. Sciogliete 100 gr di burro a bagnomaria, mescolando di tanto in tanto finché si sarà sciolto, lasciatelo intiepidire e unitelo al composto un po’ alla volta, versandolo a filo nella crema senza mai smettere di mescolare dal basso verso l'alto.
  • Scopri anche