Donna Moderna

Le 10 migliori ricette di “Albicocche sciroppate

  • Albicocche sciroppate

    Albicocche sciroppate

    Se siete golosi di albicocche e curiosi di provare a conservare questo frutto, provate la ricetta semplicissima delle albicocche sciroppate di Grazia e avrete sempre pronto in casa una dolce delizia sana e genuina, da proporre ai vostri bambini come merenda o come decorazione di gustosissimi dolci. Come preparare le albicocche sciroppate Lavate accuratamente 1 kg di albicocche, eliminate il picciolo e il nocciolo, tagliatele le metà in due parti, ricavando 4 pezzi per ogni albicocca. Unite le fettine di albicocche e proseguite la cottura per 3 minuti; scolate e distribuite le fettine bollenti in vasetti di vetro sterilizzati e con coperchio. Conservate le albicocche sciroppate in credenza per 1 mese, prima di consumarle.
  • Albicocche sciroppate

    Albicocche sciroppate

    Scegliete delle albicocche non truppo mature, lavatele accuratamente al fune di eliminare ogni traccia di eventuali anticrittogamici, lasciando, se volete, la buccia. Dividetele a metà o in quarti a seconda della grossezza e togliete il.Scegliete delle albicocche non truppo mature, lavatele accuratamente al fune di eliminare ogni traccia di eventuali anticrittogamici, lasciando, se volete, la buccia. Nel corso di queste operazioni immergete le fette di albicocche in acqua acidulata con succo di limone, via via che sono pulite. Scolate le albicocche, lasciando sul fuoco lo sciroppo fino a ridurlo a circa metà volume. Versate lo sciroppo intiepidito agitando di tanto in tanto per facilitare la salita delle bolle d'aria e coprendo del tutto le albicocche ...
  • Pesche sciroppate

    Pesche sciroppate

    Le pesche sciroppate sono un grande classico delle conserve: la polpa succosa e profumata è da assaporare in tutta la sua bontà con creme o gelati.Per preparare le pesche sciroppate iniziate con la sanificazione dei barattoli e dei tappi, come indicato nelle linee guida del Ministero della Salute riportate in fondo alla ricetta. Le vostre pesche sciroppate sono pronte per essere gustate!
  • Pesche sciroppate

    Pesche sciroppate

    Approfittane per preparare delle golose pesche sciroppate con la ricetta di Grazia: realizzerete un dolce fatto in casa perfetto tutto l'anno, anche in inverno, da gustare e sorseggiare dopo un pranzo o una cena particolarmente elaborate, accompagnate da creme, gelato o da aggiungere a ricche macedonie. Come preparare le pesche sciroppate Se volete evitare la sterilizzazione, dopo aver versato lo sciroppo sulle pesche, distribuite 1/2 bicchiere di brandy nei 4 vasetti, quindi chiudeteli ermeticamente con i tappi e conservateli in una dispensa fresca, asciutta e buia per almeno 2 settimane prima di gustare le pesche sciroppate.
  • Ciliegie sciroppate

    Ciliegie sciroppate

    Le ciliegie sciroppate sono una conserva preparata con acqua e zucchero che permette di conservare le ciliegie e di preservarne il gusto e il colore.Per preparare le ciliegie sciroppate, per prima cosa dovete procurarvi dei vasetti in vetro per la conserva e procedete a sanificarli secondo le linee guida del Ministero della Salute riportate in fondo alla ricetta.
  • Clementine sciroppate

    Clementine sciroppate

    Le clementine sciroppate dal gusto pungente sono una conserva di frutta perfetta per chi ama la mostarda e le salse agrodolci senapate. Per preparare 2 vasi da 700 g circa di clementine sciroppate per prima cosa lavate bene 1 kg di clementine non trattate. Trasferite le clementine sciroppate con il liquido di cottura nei vasi già sterilizzati tramite bollitura e fatti accuratamente asciugare, incoperchiate e lasciate raffreddare. Lasciate raffreddare i barattoli nell'acqua prima di scolarli e riporli in un luogo fresco e asciutto.Le clementine sciroppate dal gusto pungente sono una conserva di frutta perfetta per chi ama la mostarda e le salse agrodolci senapate.
  • Schiacciata alle albicocche

    Schiacciata alle albicocche

    Ti piacciono le torte con la frutta prova la ricetta della schiacciata alle albicocche è facile da fare, si cuoce al forno è un'ottima merenda. Distribuite sull'impasto 400 g di albicocche sciroppate, tagliate a metà ben sgocciolate dallo sciroppo e mettete in forno già caldo a 200°. Se volete, potete lucidare la frutta con della gelatina di ribes diluita con poco latte.Questo dolce è l'ideale se vi piace la frutta, la schiacciata alle albicocche è facile da preparare e in alternativa alle albicocche sciroppate se vi trovate nel periodo estivo potete sostituirle con quelle fresche.
  • Ciliegie sciroppate

    Ciliegie sciroppate

    Lavate accuratamente le ciliege al fine di eliminare ogmi traccia di eventuali anticrittogamici, e togliete i gambi. In una casseruola ponete quindi i frutti aggiungendo per ogni chilo un litro d'acqua, 70 g di succo di limone e lo zucchero. Portate a ebollizione per non meno di 5 minuti. Scolate le ciliegie, lasciando sul fondo lo sciroppo fino a ridurlo a circa metà volume. Disponete nei vasi le ciliegie, badando a non superare l'altezza della base del collo dei contenitori. Versare lo sciroppo intiepidito, agitando di tanto in tanto per facilitare la salita delle bolle d'aria e coprendo del tutto le ciliegie. La penetrazione degli ingredienti nei frutti avviene lentamente in quanto questi sono stati ...
  • Pesche sciroppate

    Pesche sciroppate

    Soprattutto se si tratta di pesche di cui conosciamo la provenienza ed il sapore dolce e aromatico. Per questo motivo vi consigliamo di farle in casa, la procedura è molto molto semplice ed avrete a disposizione le vostre pesche preferite per tutto l'anno. Seguite il video per capire come fare.Prendete le pesche ed incidetele una croce nella buccia sul fondo di ciascuna pesca. Tuffatele in una pentola colma d'acqua bollente, coprite la pentola e lasciatele sbollentare per un paio di minuti. Scolate le pesche e trasferitele in una ciotola con acqua molto fredda. Dividete a metà le pesche, eliminate la pelle e il nocciolo e trasferitele in una ciotola cospargendole con qualche goccia di succo ...
  • Amarene sciroppate

    Amarene sciroppate

    Prendere le amarane pulite e denocciolatele, aggiungete lo zucchero, mescolate, coprite e lasciate riposare una notte. Il giorno dopo scolate le amarene dal loro succo, trasferitele in un contenitore e.Prendere le amarane pulite e denocciolatele, aggiungete lo zucchero, mescolate, coprite e lasciate riposare una notte. Il giorno dopo scolate le amarene dal loro succo, trasferitele in un contenitore e riunite il succo in una casseruola per farlo bollire per una decina di minuti. Spegnete il fuoco e versate il succo bollente sulle amarene, coprite e lasciate raffreddare completamente. Ripetere questa operazione per altre due volte. Versate le amarene ed il loro succo in una pentola e fate bollire per una ventina di minuti. Spegnete il ...
  • Scopri anche