Donna Moderna

Le 10 migliori ricette di “Adisu sa

  • Sa Mrecca

    Sa Mrecca

    Fate bollire il muggine per circa mezz’ora, la quantità di sale da aggiungere è calcolata in base al giorno della consumazione, ovvero più aumentano i giorni e più aumenta la dose del sale. Dopo aver asciugato e ripFate bollire il muggine per circa mezz’ora, la quantità di sale da aggiungere è calcolata in base al giorno della consumazione, ovvero più aumentano i giorni e più aumenta la dose del sale. Dopo aver asciugato e ripulito il muggine, adagiatelo su un piatto foderato di “zibba”. Mettete il pesce ad asciugare. Gli esperti sostengono che quest’ultima operazione è la più delicata. Sarebbe preferibile svolgerla nelle notti di luna piena, perché l’aria è più asciutta e le carni ...
  • Sa burrida

    Sa burrida

    Tagliare a pezzi il gattuccio spellato e metterlo a lessare in acqua salata insieme al fegato. A parte preparare e far rosolare la cipolla tritata nell'olio, le noci tritate, l'aglio, l'aceto e aggiungervi il.Tagliare a pezzi il gattuccio spellato e metterlo a lessare in acqua salata insieme al fegato. A parte preparare e far rosolare la cipolla tritata nell'olio, le noci tritate, l'aglio, l'aceto e aggiungervi il fegato bollito e sminuzzato finemente. Scolare il gattuccio, tagliarlo a pezzi più piccoli e disporlo in una terrina guarnendolo con le foglie di alloro; aggiungere a questo punto la salsa preparata ancora ben calda. Lasciar riposare il tutto almeno 24 ore al fresco in modo che si impregni ...
  • Sa corda

    Sa corda

    Tagliare a strisce, nel senso della lunghezza, alcune parti delle sacche dello stomaco della pecora o dell’agnellone. Appenderle ad un gancio e, con l’intestino ben lavato, tessere una rete in modo da avvolgere e tenerle strette.Tagliare a strisce, nel senso della lunghezza, alcune parti delle sacche dello stomaco della pecora o dell’agnellone. Appenderle ad un gancio e, con l’intestino ben lavato, tessere una rete in modo da avvolgere e tenerle strette. Far cuocere la cordula in abbondante acqua salata. A metà cottura, infilzarla nello spiedo e continuare la cottura arrosto, oppure in umido con piselli o patate.
  • Sa Fregula

    Sa Fregula

    Mettete il semolino in una pentola ampia e bassa, bagnatelo con acqua leggermente salata, in cui avrete sciolto lo zafferano e continuate a passarlo tra le dita mentre lo rimestate in senso rotatorio. A poco a poco si formeranno dei granelli.Mettete il semolino in una pentola ampia e bassa, bagnatelo con acqua leggermente salata, in cui avrete sciolto lo zafferano e continuate a passarlo tra le dita mentre lo rimestate in senso rotatorio. A poco a poco si formeranno dei granelli grossi come quelli del pepe. Mettete il tutto in un setaccio, in modo da eliminare il semolino non ancora amalgamato e poi disponete i granelli di fregula su un panno al sole ad asciugare. ...
  • Sa Prazira

    Sa Prazira

    Impastare tutti gli ingredienti indicati per la pasta e lasciarli lievitare per due ore. Durante la lievitazione preparare i ripieni. Per il ripieno di melanzane: rosolare in una casseruola gli ingredienti e quando le melanzane saranno tenere.Impastare tutti gli ingredienti indicati per la pasta e lasciarli lievitare per due ore. Durante la lievitazione preparare i ripieni. Per il ripieno di melanzane: rosolare in una casseruola gli ingredienti e quando le melanzane saranno tenere spegnere il fuoco e lasciare riposare. Per il ripieno di pomodori, miscelare tutti gli ingredienti e lasciare che si insaporiscano in frigorifero nell'attesa che l'impasto lieviti. Dopo averlo fatto lievitare per due orette, estrarre dei panetti e cercare di suddividere l'impasto per ...
  • Malloreddus a sa campidanesa

    Malloreddus a sa campidanesa

    Per preparare gli gnocchetti, disporre la semola a fontana, sciogliere 2 pizzichi di sale in un bicchiere d'acqua tiepida insieme alla bustina di zafferano e versare il tutto al centro della fontana; versarla poco a poco, e man man mano che l.Per preparare gli gnocchetti, disporre la semola a fontana, sciogliere 2 pizzichi di sale in un bicchiere d'acqua tiepida insieme alla bustina di zafferano e versare il tutto al centro della fontana; versarla poco a poco, e man man mano che l'impasto assorbe. Lavorare bene l'impasto, finchè diventi piuttosto compatto. Ricavare dalla massa dell'impasto una pallottola della grandezza di un pugno e, con le mani, farla rotolare avanti e indietro perchè si allunghi fino ...
  • "Sa cassola" cagliaritana

    "Sa cassola" cagliaritana

    Per realizzare la ricetta della"sa cassola" cagliaritana inizia col tagliare il calamaro ad anelli, fallo rosolare in una padella con 4 cucchiai d'olio extravergine d'oliva e poi insaporisci con 1 pizzico di sale e peperoncino.
  • "Sa cassola" cagliaritana

    "Sa cassola" cagliaritana

    Aggiungete il capone tagliato in 4 tranci e, dopo qualche minuto, gli scampi e i gamberi spaccati a metà. Fate cuocere per circa 5 minuti, fino a quando il sugo si sarà ben insaporito. Spolverizzate con una manciata di prezzemolo tritato e servite la zuppa ben calda con le fette di pane abbrustolito.
  • Baccalà alla gomes de sà

    Baccalà alla gomes de sà

    un kg abbondante di baccalà salato 6 grosse patate o 12 piccole 6 grosse cipolle 2 spicchi d'aglio latte una ventina di olive nere sott'olio, tipo greche un grosso ciuffo di prezzemolo 3 uova sode olio extravergine di oliva sale pepe Lavate il baccalà, per eliminare il sale in eccesso e mettetelo a bagno in abbondante acqua fredda, possibilmente corrente, per 2-3 giorni. Cambiate completamente l'acqua 2-3 volte al giorno. Tagliate poi il baccalà a pezzi e mettetelo in una casseruola; coprite d'acqua e fatelo cuocere a fuoco basso per circa 20 minuti. Lasciatelo intiepidire, sgocciolatelo, fatelo asciugare, eliminate pelle e lische e spezzettatelo. Trasferitelo in una ciotola, copritelo di latte bollente e lasciatelo riposare ...
  • Polenta alla " sa sarda"

    Polenta alla " sa sarda"

    ingredienti 400 g di farina gialla 1 cipolla 1 spicchio d'aglio 1 carota mezza costa di sedano 1 mazzetto di prezzemolo 80 g di lardo 80 g di pancetta 5 cucchiai di olio extravergine d'oliva 250 g di pomodori pelati 80 g di pecorino sardo stagionato sale e pepe vini consigliati Vermentino di Sardegna Colli Orientali del Friuli Schioppettino Sbucciate la cipolla e l'aglio, raschiate la carota, mondate il sedano e tritate queste verdure con il prezzemolo ben lavato, il lardo e la pancetta, quindi fate soffriggere il tutto in un tegame con l'olio; quando il soffritto avrà preso colore, abbassate la fiamma e cuocete per 15 minuti. Trascorso questo tempo, aggiungeteci pomodori pelati scolati ...