Donna Moderna

Le 10 migliori ricette di “Acciughe alla povera

  • Acciughe alla povera

    Acciughe alla povera

    Fare le acciughe alla povera significa fare un piatto ricchissimo! Un secondo ma che è possibile utilizzare anche come antipasto, vi piacerà di certo!Quando volete realizzare la ricetta delle acciughe alla povera, paer prima cosa, lavate e diliscate le acciughe; trasferite i filetti in uno scolapasta per farli scolare bene. Scolate le acciughe dalla marinata ed asciugatele. In una terrina pulite e sufficientemente capiente, realizzate degli strati con i filetti di acciughe marinati e le cipolle affettate rimaste.
  • Frittata povera

    Frittata povera

    Come preparare la frittata povera
  • Pizza povera

    Pizza povera

    Bagnare le fette di pane nel latte e sistemarle in una teglia. mettere sopra le fette di prosciutto, il formaggio o i latticini a pezzi e versare le uova battute con il parmigiano. mettere in forno finchè il tutto sarà ben dorato. Questa ricetta è iBagnare le fette di pane nel latte e sistemarle in una teglia. mettere sopra le fette di prosciutto, il formaggio o i latticini a pezzi e versare le uova battute con il parmigiano. mettere in forno finchè il tutto sarà ben dorato. Questa ricetta è ideale quando abbiamo salumi e formaggi o latticini da consumare.
  • Paella povera

    Paella povera

    Stufate in una grande padella 1 porro, 1 peperone ed uno spicchio d'aglio. Aggiungete il pollo e i pomodori. Stufate in una grande padella 1 porro, 1 peperone ed uno spicchio d'aglio. Aggiungete il pollo e i pomodori. Dopo 5 minuti aggiungete la salsiccia e la luganega. Cuocere per una decina di minuti ed aggiungete il riso. Aggiungete il brodo e continuate a cuocere per 15 minuti.
  • Spaghetti alla pescatora povera

    Spaghetti alla pescatora povera

    Spaghetti alla pescatora poveraSpaghetti alla pescatora povera, per realizzare questa ricetta, dovete da prima pulire le alici sotto l'acqua corrente, privarle della testa, sfilarle le interiora, poi elimanare la lisca centrale e la coda. Gli spaghetti alla pescatora povera sono pronti per essere impiattati, ma prima di servire aggiungete un filo d'olio extravergine d'oliva a crudo.
  • Zuppa povera di pane, patate e porri

    Zuppa povera di pane, patate e porri

    Per un primo semplice ma ricco al tempo stesso guarda la ricetta di Sale&Pepe della zuppa povera di pane, patate e porri.Preparazione della zuppa povera di pane, patate e porri Per preparare la ricetta della zuppa povera di pane, patate e porri sbuccia le patate, tagliale a cubetti e mettile a bagno in acqua fredda. Lascia riposare per qualche minuto e servi la zuppa con una macinata di pepe nero.Zuppa povera di pane: la tradizione toscanaIn Toscana e in particolare nel pistoiese, la zuppa povera di pane è conosciuta come “minestra di pane”.
  • Acciughe fritte

    Acciughe fritte

    Ma cosa c'è di più buono di un bel piatto di acciughe fritte? Ecco anche a noi piacciono moltissimo ed è per questo che vi sveliamo i nostri segreti!Eviscerate e lavate le acciughe, quindi staccate la testa e rimuovete la lisca centrale aprendole a libro. Raccogliete le acciughe pulite in una ciotola colma di acqua freddissima acidulata con mezzo limone. Fate scaldare abbondante olio per fritti in una padella possibilmente di ferro; nel frattempo prelevate le acciughe dall'acqua e asciugatele tamponandole con dei fogli di carta assorbente. Proseguite in questo modo con tutte le acciughe avendo l'accortezza di non friggerne troppe tutte insieme altrimenti il calore dell'olio scenderebbe troppo producendo come risultato un fritto molto ...
  • Acciughe gratinate

    Acciughe gratinate

    Le acciughe gratinate sono una vera delizia. Si tratta di alici rivestite da un composto di pane ammollato e aromatizzato.una vera delizia!Per preparare le acciughe gratinate dovrete procurarvi 20 acciughe freschissime che dovrete pulire ed aprire a libro privandole della lisca centrale.
  • Acciughe Ripiene

    Acciughe Ripiene

    Lavare, diliscare ed aprire a libro le acciughe fresche, quindi riporle in un piatto. in una padellina versare un giro d'olio extravergine d'oliva e fatevi soffriggere del prezzemolo, dell'aglio tritati, qualche acciuga fresca e qualche.Lavare, diliscare ed aprire a libro le acciughe fresche, quindi riporle in un piatto. in una padellina versare un giro d'olio extravergine d'oliva e fatevi soffriggere del prezzemolo, dell'aglio tritati, qualche acciuga fresca e qualche filetto di acciughe sott'olio; lasciate cuocere per 5 minuti sfumando con poco vino bianco ed insaporendo con poco pepe. Realizzare, a questo punto, il ripieno con il pane ammorbidito, le acciughe appena ripassate in padella, una mozzarella tagliata a pezzetti piccoli, abbondante parmigiano, due uova, poco ...
  • Quando la cucina povera è gourmand

    Quando la cucina povera è gourmand

    Questa piccola bontà regionale è un autentico benvenuto alla primavera e mette insieme tre ingredienti non casuali: le uova, simbolo della Pasqua; il cipollotto, primizia di stagione; e l'aceto balsamico, eccellenza emiliana. Per 4 persone, stufate 6 cipollotti affettati in un cucchiaio di olio, poca acqua e un pizzico di sale. Sbattete 6 uova e aggiungete, nell'ordine, un cucchiaino raso di sale, una macinata di pepe, 50 g di grana, 50 ml di latte e i cipollotti tipiedi. Rivestite una teglia tonda di 18 cm di diametro con carta da forno bagnata, strizzata e unta con un filo d'olio, versatevi il composto e cuocete in forno caldo a 180° per 15-20 minuti. Completate con scaglie ...